Calabria7

Covid, reparti saturi all’ospedale di Cosenza: pazienti trasferiti a Corigliano-Rossano

Sale la pressione sull’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, con la situazione che va aggravando ora dopo ora soprattutto nel reparto Covid. I posti letto sono infatti al limite della capienza: su 36 posti disponibili sono 33 le persone ricoverate per Coronavirus, mentre 6 sono in rianimazione dove sono occupati tutti i posti disponibili. Non si riesce più a far fronte ai ricoveri e, per questo motivo, i pazienti vengono trasferiti al “Giannettasio” di Corigliano-Rossano dove ieri notte sono stati messi a disposizione 18 posti letto per far fronte a questa drammatica situazione.

“I primi due pazienti sono già arrivati in pronto soccorso, in attesa che esca il risultato del tampone”, dice un infermiere del nosocomio al Tg1. Il capo sala dell’ospedale, Michele Paludi, informa invece che “su 300 persone, solo 12 erano vaccinati”. Tra questi ultimi anche un giovane di 16 anni, che a causa della malattia è finito intubato. A tal proposito Pino Pasqua, direttore dell’unità di terapia intensiva dell’Annunziata di Cosenza, afferma che “prima l’età media delle persone ricoverate era di 50 anni, ora si è abbassata drasticamente”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Caporalato: “Immigrazione legata a sfruttamento lavoro

Matteo Brancati

Farmabusiness, Polimeni: “Se le accuse saranno confermate Amendola si dimetta” (VIDEO)

bruno mirante

Gerry Scotti: “Finalmente a casa, sono guarito dal Covid”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content