Calabria7

Crac BCC Cosenza, un rosso in bilancio da 23 milioni di euro e 28 imputati

Crac BCC Cosenza. Oggi il gup del Tribunale dì Cosenza Piero Santese, accogliendo le richieste del pm, ha rinviato a giudizio 28 persone accusate di bancarotta fraudolenta aggravata. Gli imputati avrebbero posto in essere azioni tali a drenare denaro dalle casse dell’istituto bancario creando un rosso in bilancio di circa 23 milioni di euro. Acrobazie contabili finite nel mirino della Procura di Cosenza che ha portato ad avviare il procedimento che proseguirà in aula il prossimo febbraio. A processo i 28 colletti bianchi accusati di condotte fraudolente. 

Gli imputati nell’affaire BCC Cosenza

Rinaldo Talarico

Ettore Giacinto Caroselli

Filippo Fera,

Giancarlo Tosto

Franchino De Rango

Serafino Grandinetti

Carlo Ponte

Santo Naccarato

Francesco Perugini

Pietro Fiore

Fernando Antonio Allevato

Ubaldo Lepera

Gianfranco Scarpelli

Francesco Basile

Francesco Greco

Francesco Capocasale

Ennio Pantuso

Luigi Cavallo

Francesco Tancredi

Giampaolo Miniaci

Eugenio Spagnuolo

Piero Maccarone

Ruggiero Di Leo

Filiberto Viafora

Franco Grandinetti

Giuseppe Tocci

Nunzio Guglielmi

Eugenio Gallo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“Change is possible”, inaugurata al San Giovanni di Catanzaro l’installazione di Basso (VIDEO)

Antonio Battaglia

Maltempo, Confagricoltura: “Serve strategia per i mitigare i cambiamenti climatici”

Damiana Riverso

In auto con quasi 2 chili di marijuana, 4 arresti a Corigliano-Rossano

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content