Truffa shock a Catanzaro: falsi carabinieri bussano e convincono una minore a svuotare la cassaforte

La ragazzina nonostante lo shock è riuscita a dare l’allarme. Sul posto la Volante, la squadra Mobile e la Scientifica

Scene da film in Calabria: dei malviventi si sono finti Carabinieri per intrufolarsi in una casa della centralissima via Buccarelli, a Catanzaro. Qui, ad aprire la porta, una ragazzina minorenne che in quel momento si trovava in casa. Allora i malviventi, seppur indossando abiti civili, hanno paventato alla ragazza l’ipotesi che un suo congiunto avesse bisogno di soldi a seguito di un incidente. E così l’hanno convinta ad aprire la cassaforte. Allora la minorenne si è accorta che si trattava di una truffa, ma intanto era troppo tardi: i malviventi erano riusciti a fare bottino pieno di soldi e preziosi. Per fortuna la giovane non ha riportato alcun danno fisico.

Il fatto è successo questa sera, in un’ora di punta, in cui la zona è molto popolata per via delle tante attività aperte. La minore, nonostante lo choc, è riuscita a dare l’allarme, dopo che i ladri avevano portato via tutto. Sul posto la squadra Volante della Questura di Catanzaro, la squadra Mobile e la Scientifica che hanno avviato le indagini.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L’ente bilaterale del turismo è un’associazione no profit che eroga servizi ai lavoratori e alle imprese aderenti allo stesso
Una circolare del ministero della Salute ha sollevato il problema rispetto a questa sostanza
Appuntamenti in favore delle famiglie e soprattutto dei più piccoli per trascorrere in serenità il fine settimana
Per lui non c'è stato nulla da fare. La Procura ha aperto un'inchiesta per ricostruire quanto accaduto
Nove tifosi della squadra rossoblù colpiti da Daspo, nei confronti di due indagati si ipotizza anche la rissa
Resta un disperso. Tre i feriti, due gravi, ma non in pericolo di vita
La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro le 12 del 2 marzo 2024
A bloccare i migranti sono stati i carabinieri che hanno anche sequestrato un barcone di 10 metri
Oltre 260mila euro di sanzioni amministrative irrogate e proposte di chiusura per 3 locali pubblici
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved