Calabria7

Crotone, Cerrelli: “I rilievi della Corte dei Conti constatano che i crotonesi sono stati traditi”

lega parco delle serre

“Gli accertamenti e i rilievi della Sezione Regionale della Corte dei Conti, sui bilanci degli anni 2015-2018 del Comune di Crotone, fanno constatare il tradimento subito dai crotonesi da parte di chi ha amministrato la città negli ultimi anni”; queste le parole del Coordinatore Provinciale di Crotone della Lega per Salvini, Avv. Giancarlo Cerrelli, a margine del rigetto, da parte della Corte dei Conti, delle controdeduzioni, che nel 2019 l’amministrazione Pugliese aveva inoltrato alla sezione regionale della Corte.

“Esaminando i rilievi della Corte dei Conti, – afferma Cerrelli – è facile rilevare l’uso sfacciatamente clientelare delle risorse pubbliche, compiuto da chi aveva l’onere di amministrare l’Ente comunale.  È significativo, infatti, – continua Cerrelli – che tra le varie criticità contestate alla passata amministrazione del Comune di Crotone, ci sia stata la scarsa capacità del Municipio di riscuotere i tributi locali (IMU – TASU – TIA -TARES) e di incassare le sanzioni amministrative per le violazioni del codice della strada. Tutto ciò la dice lunga su come la passata amministrazione, – sostiene il Coordinatore provinciale della Lega – con la silente complicità di tutti i consiglieri comunali, anche di opposizione, si sia resa protagonista di una grave discriminazione perpetrata soprattutto ai danni di chi, invece ha sempre pagato i tributi dovuti.” “Non possono esistere figli e figliastri quando si amministra un Ente – afferma Cerrelli -; chi amministra deve attuare quei principi di imparzialità e di legalità, che obbligano gli amministratori a non compiere favoritismi che danneggiano irreversibilmente l’intera comunità, anche se attuati con un’azione omissiva e che, al contrario, la passata amministrazione ha attuato, con il silenzio assordante delle opposizioni, che hanno la colpa di non aver vigilato e denunciato. Le conseguenze della mala gestio degli ex amministratori pitagorici – sostiene Cerrelli – ricadranno inevitabilmente sulla nuova amministrazione che sarà eletta in autunno.  La Lega per Salvini Premier – afferma Cerrelli – essendo l’unico partito non responsabile della grave situazione finanziaria in cui versa il Comune di Crotone, auspica che i cittadini liberi di Crotone rialzino la testa per diventare protagonisti di una vera svolta.  La Lega intende fortemente contribuire a una rinascita della nostra città, rappresentando tutti coloro che vorranno dar vita prossimamente a un’amministrazione che sia orientata al perseguimento del bene comune; in poche parole, a una compagine amministrativa, che non privilegi i propri amici – concedendo loro favori di ogni genere – ma che sia sollecita e orientata a valorizzare le potenzialità proprie della nostra terra, finora, sacrificate sull’altare delle esigenze clientelari di pochi.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, è stallo sugli spostamenti tra Comuni a Natale

Mirko

Vaccinazione anti-Covid, aperte le prenotazioni per gli over 50

bruno mirante

Ex mattatoio, Cardamone:” Da PD e sigle amiche ignoranza e disinformazione”

Giovanni Caglioti
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content