Calabria7

Crotone, chiusa la piscina comunale: a secco 150 atleti FIN

L'interno della piscina

di Nico De Luca – La piscina comunale rimane inspiegabilmente chiusa da oltre un mese e mezzo (eccetto per i due giorni del Trofeo Coni Kinder)-

E così alcune tra le più prestigiose società di nuoto si ritrovano ferme, in ritardo di preparazione e col rischio concreto di dover cancellare l’affiliazione.

E’ quanto accade nella città di Crotone dove a fine luglio è scaduto il bando di affidamento temporaneo (andato deserto) e l’impianto è tornato al Comune (8 agosto).

A quel punto c’è stato un tavolo di concertazione convocato dall’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda con le associazioni sportive di nuoto ed altre due nuove.

Ma al momento di riaprire la piscina, peraltro perfettamente funzionante in tutti i suoi aspetti, l’assessore ed il dirigente Maria Teresa Timpano hanno fatto sapere che la procedura doveva essere rivista.

Il danno sportivo e di immagine è enorme.

Se ne fa interprete il presidente Coni Daniele Paonessa.

In ballo c’è il destino di alcune società tra le più prestigiose d’Italia: la Rari Nantes Crotone con oltre 70 anni di attività; la Kroton Nuoto con oltre 30, la Lacinia ed altre.

I loro atleti si sono allenati in mare o in piscine private.

Ma ora se non ci si attiva il rischio è che queste società non abbiano utilità a mantenere l’affiliazione decidendo di chiudere bottega.

Speriamo che nelle prossime ore, più che nei prossimi giorni – conclude Paonessa – questo procedimento sia chiuso. Le società hanno chiesto l’intervento della Federazione Nuoto nazionale e del Coni regionale.

Abbiamo 150 atleti fermi. Una vera vergogna. Il comune sta spendendo soldi in energia elettrica inutilmente perché l’impianto di Via Giovanni Paolo II rimane chiuso benché pronto e completo”:

La chiamano mala-burocrazia…

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Braglia: “Partita bellissima, siamo sulla strada giusta”

Antonio Battaglia

Doppio delitto Manfreda: arrestato in Svizzera terzo presunto complice

nico de luca

Vibonese, contro la Viterbese per ritrovare entusiasmo

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content