Crudeltà contro gli animali nel Cosentino, cane investito e avvelenato

L’ennesimo episodio di maltrattamenti contro un randagio, la denuncia di una cittadina locale sui social

A Fuscaldo, provincia di Cosenza, una cittadina ha denunciato attraverso i social l’ennesimo episodio di crudeltà contro gli animali: un cane randagio del quartiere sarebbe stato investito e avvelenato, dopo pochi giorni dalla violenta morte di Simba nella stessa zona. “Dopo aver evirato e sparato ai testicoli al povero Simba, oggi nella stessa zona è stato investito ed avvelenato un altro cane randagio di quartiere. È evidente che in zona si aggira un pazzo pericoloso che sta facendo del male ad anime innocenti e che nel frattempo è anche armato. Quando finirà tutto questo?”. Così il post di Sara su Facebook.

Il cane sarebbe stato soccorso dal medico veterinario dell’Asl e dottore responsabile del canile sanitario, Luigi Monterossi, che ha allertato l’ambulanza veterinaria per portare il cane al canile di Cassano. L’animale, rassicura sara, non sarebbe morto al momento. “Mi verrebbe da fare il gesto dell’ ombrello a questo mezzo uomo che continua a fare queste cattiverie. Il cane ha avuto diverse crisi, ma sembra al momento averle superate ed essere stabile”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved