Calabria7

Cuda (PD): “Abramo pensa a questioni politiche personali”

“Mentre la città di Catanzaro langue e si dibatte tra mille problemi irrisolti, il sindaco Abramo sembra essere impegnato più a risolvere le sue questioni politiche personali che governare con la doverosa attenzione la città capoluogo”.

Lo afferma Gianluca Cuda, segretario della Federazione provinciale di Catanzaro.

“Da notizie stampa – aggiunge – apprendiamo che la maggioranza consiliare solo numerica, è spaccata e litigiosa e di fatto inesistente da mesi, potrebbe a breve far registrare l’ennesimo cambio di casacca da parte di alcuni suoi componenti anche con la costituzione di nuovi gruppi. Il tutto creato strumentalmente, attraverso un rimescolamento interno, per sostenere la candidatura dello stesso Abramo alla presidenza della regione. Restano irresponsabilmente irrisolte le vere e concrete questioni che toccano l’interesse della comunità. Dalla condizione dei servizi ai trasporti, dall’irrisolto problema delle periferie alla tutela e valorizzazione del centro storico, dallo stato dell’economia locale alla disoccupazione soprattutto giovanile, dalle difficoltà serie in cui si dibattono le attività produttive e commerciali alla mancanza di una visione strategica futura.

In questa situazione complessiva, che ogni cittadino del capoluogo ha ben compreso, l’azione già ampiamente insufficiente dell’amministrazione è arrivata ad una pericolosa fase di stallo che mortifica ulteriormente la città capoluogo di regione che ben altra guida meriterebbe di ricevere”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Centro clinico San Vitaliano festeggia la Giornata mondiale dell’amicizia

manfredi

Notte di protesta in Cittadella: i precari del Pugliese non mollano

Carmen Mirarchi

Catanzaro, ex Cinema Orso: avviata procedura pignoramento

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content