Cuomo e doppio Gomez: il Crotone stende il Francavilla e mantiene imbattuto lo Scida

Prestazione di grande carattere e tre punti d'oro per i rossoblù, che rosicchiano due punti al Pescara fermato sul pari a Cerignola

Il Crotone dimentica la sconfitta di Foggia e torna al successo. Lo fa in maniera convincente, mantenendo imbattuto lo Scida, con un 3-0 che non lascia dubbi sulla forza della squadra di Lerda. Gli Squali controllano il match sin dalle prime battute di gioco e creano diverse occasioni da gol, ma la Virtus Francavilla chiude bene tutti gli spazi. Nella ripresa emerge il divario tecnico tra le due squadre e, dopo un palo colpito da Kargbo, passa in vantaggio con Cuomo per poi dilagare con una doppietta di Gomez. Prestazione di grande carattere e tre punti d’oro per i rossoblù, che rosicchiano due punti al Pescara fermato sul pari a Cerignola.

Primo tempo

Primo tempo

Il primo squillo del match è della Virtus: cross dalla destra di Cisco che pesca sul secondo palo Caporale, il cui tiro al volo termina fuori. La reazione pitagorica arriva dieci minuti dopo con Kargbo che, ostacolato da Risolo, non riesce a spingere in rete con la testa. L’occasione dà la spinta ai ragazzi di Lerda, che restano in avanti e ci provano al quarto d’ora con un colpo di testa di Tumminello che termina alto sopra la traversa. I padroni di casa vanno in affanno a fronte del possesso palla rossoblù e a ridosso della mezz’ora il Crotone va sensibilmente vicino al vantaggio: ottima iniziativa di Kargbo sull’out sinistro, pallone per Tumminello che prova a servire di prima intenzione Chiricò sbagliando però in maniera clamorosa  la misura del passaggio. Poco dopo Tribuzzi impegna Avella con una conclusione a giro dal vertice dell’area. Il Crotone pressa ferocemente la trequarti avversaria e nel finale Chiricò si rende pericoloso per due volte, sfiorando il palo con una bella conclusione minuto 43.

Secondo tempo

Il primo squillo della ripresa è di marca biancazzurra con una conclusione di Patierno che viene respinta da un attento Cuomo. La squadra di Calabro fa fatica a scavalcare il centrocampo del Crotone che, dopo una buona chance capitata a Gomez, sfiora il gol al 64′ con una conclusione di Kargbo che colpisce il palo. Calabro opera alcuni cambi per scuotere i suoi, ma gli Squali continuano a spingere in avanti e al 74′ passano in vantaggio: cross di Chiricò per Cuomo, che fredda Avella con un preciso colpo di testa. Il gol taglia definitivamente le gambe alla Virtus, che qualche minuto dopo subisce il 2-0: Gomez approfitta di un buco nella difesa biancazzurra e si invola verso l’area di rigore, superando Avella nonostante il disturbo di un difensore avversario. Calabro dispone i suoi con un assetto super offensivo, in gara c’è solo il Crotone che all’85’ sfiora clamorosamente il gol con una parata strepitosa di Avella sulla conclusione di Calapai. Un minuto dopo, gli ospiti chiudono definitivamente i giochi con un colpo di testa preciso da parte di Gomez che realizza così la sua doppietta personale. (an.bat.)

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook del Crotone Calcio)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved