Calabria7

Curcio torna al vertice della Protezione Civile: Draghi lo nomina per il dopo Borrelli

Fabrizio curcio

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato Fabrizio Curcio Capo Dipartimento della Protezione civile. “Ad Angelo Borrelli – si legge in una nota di Palazzo Chigi – i ringraziamenti per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni”.

Classe 1966, per Curcio non si tratta di una prima volta: dal 2015 al 2017 è stato già a capo della Prociv nazionale. Nell’agosto del 2017 aveva dato le dimissioni per motivi personali e al suo posto era subentrato Borrelli, che oggi va a sostituire dopo la scadenza del mandato di quest’ultimo.

Durante la sua carriera, ha avuto modo di affrontare diverse situazioni di emergenza. In particolare, da funzionario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ha fatto parte della colonna mobile che si è occupata del dopo terremoto di Umbria e Marche del 1997. Ha inoltre coordinato i vigili del fuoco impegnati nel Giubileo del 2000 e nel vertice Russia-NATO del 2002 a Pratica di Mare.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus: possibile usare il sangue dei pazienti guariti per difendersi?

manfredi

Covid, il picco più alto dal 24 aprile. Burioni è preoccupato e invita alla prudenza

Giovanni Bevacqua

Coronavirus, ipotesi su riaperture dei vari settori: gli ultimi aggiornamenti

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content