Da cinque mesi senza stipendio, scioperano lavoratori a Cosenza

Sono senza stipendio da 5 mesi i lavoratori della Itt, azienda che svolge attivita’ di installazione di telefona mobile.

La Fiom-Cgil, che denuncia “l’irresponsabilita’” dell’azienda di Cosenza, ha proclamato, fa sapere con un comunicato, uno sciopero ad oltranza, “dopo aver ripetutamente cercato di trovare un accordo con la stessa, sulle gravi inapplicazioni contrattuali e lesioni dei diritti dei dipendenti”.

La Fiom-Cgil, che denuncia “l’irresponsabilita’” dell’azienda di Cosenza, ha proclamato, fa sapere con un comunicato, uno sciopero ad oltranza, “dopo aver ripetutamente cercato di trovare un accordo con la stessa, sulle gravi inapplicazioni contrattuali e lesioni dei diritti dei dipendenti”.

“Da cinque mesi – denuncia la Fiom – i lavoratori sono senza stipendio e tale situazione e’ diventata insostenibile, continuando gli stessi a fornire la loro prestazione lavorativa. A nulla sono valsi finora i reiterati tentativi della Fiom di trovare un accordo in grado di soddisfare i bisogni dei lavoratori e restituirgli quanto dovuto.

La Fiom-Cgil – si sottolinea – di fronte alla chiusura ed indifferenza dell’azienda ha richiesto un incontro presso la Prefettura di Cosenza. Per tutta risposta l’azienda, difronte alle proteste dei lavoratori in presidio davanti al sito, ha fatto intervenire i carabinieri. Stigmatizziamo tale comportamento, anche perche’ la ITT e’ una societa’ che svolge lavori per conto di colossi del settore come Telecom-Italia, Vodafone-Italia, Zte-Italia, Telebit-srl e Sielte.

Se motivi di ordine pubblico si possono ravvisare – continua la Fiom – essi stanno tutti in capo alla malsana idea dei dirigenti Itt di sfruttare i lavoratori ed immaginare di poterli ricattare.

La risposta della Fiom-Cgil e dei lavoratori – si sottolinea – rimane ferma e determinata: fino allo sblocco delle criticita’ ed il soddisfacimento dei diritti salariali maturati. Senza una immediata positiva soluzione della vertenza – si legge infine – chiederemo alle committenti di intervenire per risolvere l’ennesimo scempio perpetrato ai danni dei lavoratori”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved