Dal carcere minorile di Catanzaro Davide chiede scusa alla madre con il rap: “Sarò migliore”

Non ero mai riuscito a chiedere scusa per i reati commessi né al momento dell'arresto, né al processo e nemmeno ai colloqui in Ipm
minorile catanzaro

Dal giorno in cui è stato arrestato ed è stato condotto nell’Istituto penitenziario minorile Paternostro di Catanzaro, non era mai riuscito a chiedere scusa alla madre per avere intrapreso una strada sbagliata. Un coraggio che ha trovato adesso, grazie alla musica e al supporto degli educatori e di altri ragazzi e ragazze durante i laboratori di rap del Presidio culturale permanente all’interno dell’Istituto nell’ambito di un progetto di Cco, Crisi come opportunità. E così, in occasione della Festa della mamma, Davide, in arte Davo, ha composto un brano intitolato proprio “Scusa Mamma”. 


    “Non ero mai riuscito a chiedere scusa a mia madre per i reati commessi – spiega Davide – non al momento dell’arresto, non al processo e nemmeno ai colloqui in Ipm. Non so perché non riuscissi a dirlo. Mi vergognavo troppo del dolore che le avevo fatto provare… o forse una parte di me, sapendo che mia mamma mi avrebbe perdonato, pensava di non meritarlo. Il rap mi ha reso libero. Ora sarò migliore” è la promessa di Davo alla madre. “Un perfetto esempio – spiegano i promotori del progetto – dell’importanza dell’avere una valvola di sfogo, per chi si trova in situazioni di difficoltà: un’arma positiva, la musica, che Cco e le istituzioni con cui collabora utilizzano per offrire nuove opportunità ai giovani che pensano di non averne più”. 

L’arma positiva della musica

“La musica – spiega Lucariello, rapper, formatore e socio di Cco – ha una grande capacità di sublimazione e quindi un valore terapeutico. Nel momento in cui una cosa viene raccontata è come guardarla dall’esterno: si riesce a giudicarla e capirla. Quando le emozioni e le esperienze più forti e negative rimangono inespresse, diventano bombe a orologeria destinate a esplodere”. 
    Secondo Kento, rapper e formatore senior dei laboratori rap negli Ipm di Cco, “La musica è un’arma estremamente positiva, che Cco e le istituzioni con cui collabora utilizzano per offrire opportunità nuove a ragazze e ragazzi che pensano di non averne più”. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
L’ipotesi più accreditata al momento è che sia stata colpita per errore dal proiettile. La donna è morta questa mattina in ospedale
Si cerca una soluzione rapida ed efficace della problematica. Al vertice in Prefettura parteciperanno Comune, Regione e Corap
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved