Dal Cosenza al Napoli, Mauro Meluso è l’erede di Giuntoli. L’annuncio di ADL

Cosentino di nascita, è stato direttore sportivo dei Lupi dal 2014 al 2016. Rieverà la pesante eredità del ds passato in bianconero

A Napoli arriva ufficialmente il successore di Cristiano Giuntoli, partito in direzione Torino, sponda bianconera. La società ha infatti annunciato l’arrivo di Mauro Meluso, cosentino di nascita e ds dei Lupi dal 2014 al 2016, come nuovo direttore sportivo della squadra partenopea. A dare la notizia è stato lo stesso Aurelio De Laurentiis, attraverso un tweet. “Sono lieto di annunciare che Mauro Meluso è il nuovo Direttore Sportivo del Napoli. Benvenuto nella nostra famiglia e auguri di buon lavoro! Aurelio De Laurentiis”. Questo il suo messaggio social.

Chi è Mauro Meluso, la carriera da calciatore a direttore sportivo

Chi è Mauro Meluso, la carriera da calciatore a direttore sportivo

Meluso ha una lunga carriera tra Serie B e Serie C con un recente passato allo Spezia. Nel ruolo di direttore sportivo dei liguri infatti, a maggio del 2021 contribuì al raggiungimento della salvezza storica della squadra in Serie A prima di rescindere il contratto. Da calciatore ha vestito le maglie di Lazio, Cremonese e Salernitana giocando poi anche in categoria inferiori per il Foggia, Casarano, Messina e Fermana prima di iniziare la sua carriera da direttore sportivo ritirandosi dal calcio giocato nel 1995. Ha iniziato ricoprendo il ruolo di direttore sportivo per Foggia, Padova, Pisa, Sangiovannese, Teramo e Ternana prima di assumere nel 2011 la carica di responsabile settore tecnico del Frosinone. Tre anni più tardi è il Cosenza a puntare su di lui. In Calabria resterà due anni prima di diventare ds del Lecce in Serie C contribuendo al doppio salto di categoria dei salentini fino alla Serie A. Nel 2019 l’approdo nello Spezia che accompagnerà in massima serie e alla prima storica salvezza a maggio del 2021 prima di restare fermo due anni. Oggi la nomina al Napoli che sembra quasi la ciliegina sulla torta della sua carriera.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'intervento dei militari è avvenuto grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini riguardo a un veicolo sospetto che operava in prossimità della Statale
Sarebbe stato avvicinato da due uomini che lo avrebbero invitato a ritrattare tutte le dichiarazioni rese contro i clan di Rosarno
Monsignor Nostro ha invitato i fedeli a sottoscrivere una proposta parlamentare di Fratelli d'Italia scatenando un'ondata di polemiche
Sul posto è intervenuta la polizia che sta indagando per chiarire l'accaduto e le cause del decesso
Effettuati poco più di mille tamponi. Invariati i ricoveri in rianimazione
Prima di gettarsi, il ragazzo aveva inviato un messaggio d'addio su WhatsApp ad un amico e la foto di una pineta
Il direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell'Asp di Catanzaro: "Lo stigma nei confronti della malattia è ancora molto forte"
Premiato il suo "ininterrotto impegno nel contrastare la criminalità organizzata"
Lorenzo Tedici, meteorologo del sito "IlMeteo.it", conferma una fase pienamente estiva con valori record per il mese
Abuso d’ufficio e falso ideologico: queste le accuse a uno dei penalisti più stimati e apprezzati del Foro di Catanzaro, tra gli indagati nell’inchiesta condotta ieri dalla Polizia di Crotone
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved