Dal cuore all’intestino: tutti gli organi attaccati dal Coronavirus

coronavirus

Il coronavirus è una malattia sistemica, colpisce l’intero organismo

Non solo polmoni e cuore: l’infezione provocata dal nuovo coronavirus e’ una malattia sistemica che colpisce l’intero organismo, danneggiando anche vasi sanguigni, reni, intestino, occhi e cervello. Il virus. riporta la rivista Science sul suo sito, agisce in modo diverso da qualsiasi altro patogeno finora noto. Il nuovo coronavirus inizia il suo cammino nell’organismo umano entrando nella gola, negli occhi e nel naso; la superficie delle cellule che rivestono l’interno del naso sono infatti ricche del recettore Ace2, la principale porta d’ingresso che il virus utilizza per invadere le cellule umane, dove si moltiplica.

Non solo polmoni e cuore: l’infezione provocata dal nuovo coronavirus e’ una malattia sistemica che colpisce l’intero organismo, danneggiando anche vasi sanguigni, reni, intestino, occhi e cervello. Il virus. riporta la rivista Science sul suo sito, agisce in modo diverso da qualsiasi altro patogeno finora noto. Il nuovo coronavirus inizia il suo cammino nell’organismo umano entrando nella gola, negli occhi e nel naso; la superficie delle cellule che rivestono l’interno del naso sono infatti ricche del recettore Ace2, la principale porta d’ingresso che il virus utilizza per invadere le cellule umane, dove si moltiplica.

Una volta che il virus ha cominciato a diffondere copie di se stesso melle cellule umane, la persona contagiata può diffonderlo sia rimanendo asintomatica, sia iniziando ad avere febbre, tosse secca, mal di gola, perdita di gusto e olfatto, dolori muscolari e mal di testa. Se in questa fase iniziale il sistema immunitario non riesce a respingere il virus, quest’ultimo può cominciare ad aggredire i polmoni causando la polmonite; in alcuni casi la situzione può peggiorare all’improvviso e si sviluppa quella che viene chiamata sindrome da stress respiratorio acuto, dove i livelli di ossigeno nel sangue crollano e respirare diventa sempre piu’ difficile, portando spesso alla morte.

Le 3 vie d’ingresso del coronavirus e i principali organi bersaglio 

Si ritiene che a guidare questo percorso sia una iperreazione del sistema immunitario, chiamata ‘tempesta di citochine’, ossia delle molecole che guidano la risposta immunitaria sana, ma che in questo caso lo fanno oltre il necessario perché cominciano ad attaccare le cellule sane. I vasi sanguigni iniziano quindi ad avere perdite, la pressione sanguigna cala, si formano dei coaguli e si può avere un collasso dell’organo. Non vengono risparmiati nemmeno vasi sanguigni e cuore, come dimostra il caso di una donna di Brescia ricoverata con i classici sintomi dell’infarto, causati invece dal Covid-19. I danni si estendono anche al sangue con coagulazione e aritmie. Sono state segnalate anche ischemie nelle dita e nei piedi, dolori e necrosi dei tessuti.

La capacità  di aggredire i vasi sanguigni spiegherebbe perché sono più a rischio coloro che avevano già probemi cardiovascolari, ad esempio da diabete o ipertensione, sono più a rischio. Il nuovo coronavirus può aggredire anche l’intestino, dove i recettori Ace2 sono abbondanti, e il fegato; può inoltre danneggiare i reni e colpire anche il cervello, come testimoiano i casi di encefaliti, crisi epilettiche, perdita di coscienza, dell’olfatto e ictus registrati nelle persone con la Covid-19.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il provvedimento segue la sentenza di annullamento della confisca da parte della Corte di Cassazione. I beni erano stati sottoposti a un duplice sequestro
Non rintracciandolo in casa, i militari hanno subito avviato le ricerche a tappeto in tutto il centro storico cittadino
Conferenza stampa del governatore: "Ho deciso di fare un'operazione verità per dimostrare che facciamo spot"
Nelle prossime settimane, sarà ratificato ufficialmente il passaggio di alcuni iscritti ed Rsu appartenenti precedentemente a un’altra organizzazione sindacale
Riconoscimento al personale di Anestesia e Rianimazione della “Mater Domini” e del “Pugliese". Cavaliere (Opi): “Occorre rendere la professione più attrattiva”
Annullata sia l'ordinanza del Tribunale del Riesame di Catanzaro che quella di custodia cautelare adottata dal gip distrettuale
Si tratta di cinque furgoni e undici auto per il recapito della corrispondenza e dei pacchi in tutta la provincia di Catanzaro
All'interno del locale anche delle munizioni calibro 7.65 abusivamente detenuti. Scatta la denuncia alla Procura di Vibo
Secondo una prima stima, lo stupefacente una volta immesso sul mercato avrebbe fruttato al dettaglio ricavi per circa mezzo milione di euro
A carico del 49enne, già arrestato nel 2010 e condannato per omicidio, sono stati raccolti "indizi di appartenenza" alla 'ndrangheta "fin dal 2008"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved