Calabria7

Dalla Calabria appello al Governo per sospendere il distacco di luce e gas a famiglie ed imprese

caro bollette calabria

“La situazione “bollette” si sta aggravando sempre più: da una parte aumenti vertiginosi e dall’altra la impossibilità per famiglie ed imprese di poterle pagare. Nel frattempo, un cambio di governo che allungherà i tempi di insediamento del nuovo e una condizione economica che, forse, impedisce e impedirà lo scostamento di bilancio”. Ad affermarlo è il commissario regionale Lega Calabria Giacomo Francesco Saccomanno. “Allo stato, pertanto, a parte il sostegno temporaneo, ma non sufficiente, non pare che vi siano iniziative che possano, in qualche modo, affrontare concretamente questa pesante crisi. Interventi strutturali – sottolinea Saccomanno – necessitano di tempi lunghi, nel mentre anche le azioni più immediate non risolvono radicalmente il problema. Si tratta, infatti, di conseguenze che vengono da lontano e che hanno impedito all’Italia di poter costruire una propria autonomia energetica”.

“Sospendere i distacchi di luce e gas”

“Il divieto voluto dalla sinistra del nucleare e dell’estrazione del gas nell’adriatico e mediterraneo, con chiusura di oltre 170 pozzi funzionanti, – secondo Saccomanno – sono alla radice il fallimento della programmazione energetica in Italia. Ed oggi a distanza di molti anni la nazione ed i cittadini stanno pagando queste decisioni scellerate. Ed allora, nell’immediatezza, vi è una sola via d’uscita, per come indicato dal presidente della Cicas Italia Giuseppe Mazzullo: sospendere i distacchi di luce e gas almeno per un anno, in attesa delle misure che si riterranno di adottare. Un provvedimento legittimo e consono alla situazione di urgenza in cui vivono famiglie ed imprese che potrà dare, senza scostamenti di bilancio, un risultato immediato e che non potrà, sicuramente, essere osteggiato dai Player energetici Eni, Enel e Snam che non solo sono partecipate, ma hanno incassato somme rilevanti da un’evidente speculazione in atti”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Mediaset non diffamò l’ex sostituto procuratore di Vibo, lo dice la Cassazione

Giovanni Bevacqua

Mare a rischio a Gioia Tauro per l’Arpacal

Francesco Cangemi

Rinascita Scott, l’inedita informativa del Ros su Pittelli e l’ombra di una nuova indagine

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content