Calabria7

Dalla Calabria in Puglia con 52 kg di droga, scoperto e arrestato

Un carico di 52 chilogrammi di droga, 5 chili di cocaina e 47 chili di marijuana del valore commerciale al dettaglio di 600 mila euro, è stato scoperto e sequestrato dalla Guardia di Finanza di Bari nascosto nel doppio fondo del tetto di un camion frigo proveniente dalla Calabria e diretto ad Andria.

Il conducente del mezzo, un 35enne incensurato di origini andriesi ma residente di Germania, è stato arrestato. L’autocarro, con targa tedesca, viaggiava sul tratto nord dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria quando una pattuglia del Gico della Gdf barese si è insospettita per l’eccessiva cautela nella guida, forse – ritengono gli investigatori – per non essere controllato dopo essersi accorto di essere seguito, e lo ha pedinato fino ad un’area di servizio.

Durante il controllo l’autista del camion ha dichiarato di essere andato in Calabria per acquistare salumi e formaggi del valore di circa 200 euro, esibendo la relativa documentazione fiscale. I finanzieri, non convinti della spiegazione e dopo aver notato che il vano di carico coibentato era costituito da pannelli in vetroresina e guarnizioni di recente sostituzione, hanno scortato il mezzo fino al porto di Bari per una più approfondita perquisizione con due unità cinofile antidroga.

Lady e Ghia, due pastori tedeschi, hanno subito segnalato la presenza di droga. Con l’aiuto di due equipaggi dei Vigili del fuoco è stato individuato il doppio fondo creato nel tetto del cassone frigo, in tutta la sua lunghezza, dotato di un congegno di apertura idraulico, attivabile da un comando nascosto. Il camion e la sostanza stupefacente sono stati sottoposti a sequestro, mentre il conducente è stato condotto in carcere per traffico di droga.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Doppio furto nei supermercati di Corigliano-Rossano, due arresti

Mimmo Famularo

Incendio arbusti nel Catanzarese, danni ad abitazione

manfredi

Cadavere irriconoscibile recuperato in fondo ad un burrone

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content