Danneggiamento di un’auto a colpi di pietre, assolto ex agente della polizia penitenziaria

I fatti risalgono al 2018, data in cui una donna aveva denunciato il danneggiamento della propria autovettura accusando il vicino
agente polizia penitenziaria

Si è conclusa con una sentenza di assoluzione, con la formula “per non avere commesso il fatto”, la vicenda che ha visto coinvolto un ex agente della polizia penitenziaria di Rossano accusato di danneggiamento, difeso di fiducia dall’avvocato penalista Raffaele Meles del Foro di Castrovillari.

I fatti

I fatti risalgono al 2018, data in cui una donna di Corigliano, all’epoca dei fatti convivente con un uomo abitante nell’area urbana di Rossano, aveva denunciato il danneggiamento della propria autovettura accusando il vicino, un agente di polizia penitenziaria, quale autore del fatto. La donna sosteneva di averlo visto lanciare in maniera violenta numerosi sassi verso l’abitazione del proprio compagno, provocando il danneggiamento delle loro auto che, in quel momento, erano parcheggiate all’interno del cortile. Nel corso del procedimento dinanzi al Tribunale la stessa confermava le accuse e riferiva anche le continue vessazioni subite dal vicino.

Racconto della donna “poco preciso” e “contradditorio”

All’esito dell’istruttoria, il pubblico ministero riteneva provata la penale responsabilità dell’uomo chiedendone la condanna a quattro mesi di reclusione. L’avvocato Meles, durante la propria arringa difensiva, ha sottolineato come in realtà il racconto della donna fosse stato poco preciso e contraddittorio sotto diversi aspetti. Non solo, la difesa dell’uomo dimostrava che l’imputato, nella medesima circostanza di tempo, si trovava addirittura in un altro luogo, chiedendo quindi al giudice di emettere una sentenza di assoluzione. All’esito della camera di consiglio, il Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento delle richieste dell’avvocato Meles, ha assolto l‘imputato con la formula “per non avere commesso il fatto”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Durante la notte i malviventi hanno sfondato la porta, ma è immediatamente scattato l'allarme
La 20enne era stata rapita dal padre e non riusciva a tornare in Italia, a casa della mamma, per le vie legali
L’ateneo di Reggio Calabria ha potenziato l’offerta formativa per il prossimo anno accademico 2024/2025 con le nuove triennali
La vicenda giudiziaria ha avuto inizio nel 2011. Gli inquirenti contestarono una lunga serie di abusi edilizi, realizzati a partire dal 1979
Antonio Decaro ha partecipato ad un incontro in Calabria con il senatore Nicola Irto, l'arcivescovo Giovanni Checchinnato e il sindaco Caruso
In programma numerosi appuntamenti durante due giorni, con maschere, sfilate e divertimento per i grandi e i piccoli
L'anno scorso le denunce di infortunio con esito letale sono state 1.041 in tutto il Paese, 49 in meno rispetto al 2022
L’iniziativa sarà aperta al pubblico e avrà lo scopo di valorizzare gli investimenti dell’amministrazione regionale nel settore turistico
Al convegno Fidapa ne discuteranno primari ospedalieri, ostetriche, docenti e avvocati all’istituto tecnico Malafarina di Soverato
La salma e la documentazione sanitaria sono state sequestrate per gli accertamenti. La verifiche medicolegali dovranno determinare le cause del decesso
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved