Calabria7

De Masi, l’imprenditore sotto scorta finanzia idee anti-Covid19 (VIDEO)

di Nico De Luca – Intervista esclusiva con l’imprenditore sotto scorta Antonino De Masi che da vent’anni esatti riscrive la storia calabrese.

Le sue battaglie, durissime, lo hanno portato a battere colossi come le banche (a quel tempo molto più inattaccabili di oggi) ed a contrastare con coraggio la protervia mafiosa.

La produzione di veicoli agricoli a Gioia Tauro (Reggio Calabria)  è presidiata dall’esercito ed oggi è una testimonianza concreta di una alternativa possibile allo strapotere malavitoso.

Calabria7 lo ha sentito in questa difficilissima emergenza da contagio perché l’imprenditore reggino ha lanciato l’iniziativa di due borse di studio da 5000 euro ciascuna per idee di ricerca e innovazione relative al contrasto del coronavirus. Non solo, anche la loro incubazione per la fase di start up.

De Masi – che si trova in quarantena volontaria fuori regione per motivi precauzionali – ha parlato della sua azienda appena chiusa per motivi di prudenza, delle misure da parte del Governo, della sanità scellerata imposta al sud e del sistema sanitario nazionale che è invece il migliore al mondo.

Infine una pesante bordata alla politica regionale ed a quanti promettono pur sapendo di non poter gestire a lungo neppure l’ordinario.

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Trapani-Catanzaro 2-1: pagelle, videosintesi e tabellino

Maurizio Santoro

Ragazza positiva ad Altomonte, sindaco annuncia: negativi tamponi genitori

manfredi

Coronavirus, accordo Poste-Carabinieri: militari dell’Arma consegneranno le pensioni

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content