Calabria7

Degrado e mucchi selvaggi di rifiuti a Catanzaro: la piaga di una città incivile (VIDEO)

di Antonio Battaglia – Non c’è limite al degrado nella città di Catanzaro. A un mese esatto dalle elezioni comunali, il capoluogo di regione versa in uno stato di decadimento preoccupante. E tra le tante cause c’è proprio il littering, cioè l’abbandono deliberato e incontrollato di rifiuti (da quelli di piccole dimensioni fino ai frigoriferi) in campagna, lungo i cigli delle strade, sotto i cavalcavia. L’incuria delle istituzioni è certamente sotto gli occhi di tutti, ma è proprio nella collettività che vanno ricercate le responsabilità principali. Si tratta, d’altronde, di una storia che va avanti da tanto tempo: gli incivili abbandonano scarti di ogni tipo e nessuno va a rimuoverli. Ma, soprattutto, non c’è nessuno che riesca a prendere un provvedimento definitivo a tutto questo degrado. Basta fare un giro nei quartieri della città per scovare un paio di situazioni anomale, disarmanti, che lasciano a bocca aperta. È il caso, ad esempio, della zona industriale: nel quartiere Germaneto e su viale Europa, che introduce al quartiere Lido, si possono trovare cestini dell’immondizia colmi di rifiuti abbandonati oltre a cartacce, bottiglie di plastica, tappeti, copertoni, materassi ed elettrodomestici.

Discariche a cielo aperto si formano quotidianamente in queste zone della città dove ognuno si sente libero di gettare la propria spazzatura. Oltre alle erbacce estese ed elevate in maniera paurosa, fattore di pericolo per la salute dei residenti, si possono agevolmente osservare anche divani, mobili e addirittura water abbandonati a ridosso della strada. L’ennesima cartolina impietosa del capoluogo di regione non piace alla gente onesta che, con grande senso civico, si adopera per vedere il capoluogo di regione pulito e decoroso. E non piace perché il degrado e lo scempio sono opera degli stessi cittadini. Con la grande responsabilità di un’amministrazione comunale (ormai ai titoli di coda) incapace di trovare un rimedio, limitandosi a saltuari interventi tampone che non possono ovviamente risolvere un problema di tale portata. E mentre si moltiplicano le lamentele degli abitanti della zona, Catanzaro continua a distinguersi per il suo infido degrado da terzo mondo: una città completamente paralizzata da sporcizia, scarsa manutenzione del verde e tanto menefreghismo.

LEGGI ANCHE | Degrado da terzo mondo a Catanzaro, rifiuti e topi invadono il quartiere Aranceto (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Incuria e abbandono selvaggio dei rifiuti: Catanzaro soffocata dal degrado (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Degrado a Catanzaro, le strade della città capoluogo ostaggio delle buche (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Incuria e degrado a Catanzaro, siringhe e rifiuti nel quartiere Corvo

LEGGI ANCHE | Intero quartiere di Catanzaro in preda all’incuria e al degrado (FOTO)

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, 92 nuovi casi positivi e due morti

Mirko

Rinascita Scott, slitta il Riesame di Pittelli: la Dda di Catanzaro deposita nuovi atti

Gabriella Passariello

Il padre della show girl catanzarese Paola Caruso? Lui nega

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content