Calabria7

Detenzione ai fini di spaccio, in manette giovane commerciante nel Cosentino

lamezia terme

Nel pomeriggio del 5 dicembre u.s., gli agenti del commissariato di P.S. Corigliano- Rossano, traevano in arresto un giovane commerciante C.F. di anni 26, con precedenti di polizia, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. A seguito di una sopraggiunta segnalazione anonima, gli agenti operanti individuavano, come luogo deputato allo stoccaggio di sostanze stupefacenti, un’abitazione ubicata nel comune di Mirto Crosia. Ne scaturiva un’attività di pedinamento ed appostamento, nel corso del quale il personale del succitato Commissariato di P.S. notava C.F. parcheggiare un furgone adibito al trasporto di alimenti all’interno di un magazzino. Il predetto, oltre a scaricare alcune derrate alimentari, estraeva del retro del mezzo alcune buste di cellophane e le depositava all’interno di uno sgabuzzino.

Pertanto, veniva bloccato e sottoposto a perquisizione che dava esito positivo, infatti venivano rinvenuti due involucri in cellophane, di cui uno sottovuoto, contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 295,00 gr., nonché un bilancino di precisione, utilizzato per il successivo frazionamento della sostanza in dosi.

Dell’avvenuto arresto veniva informato il pm di turno presso la procura della Repubblica di Castrovillari che ne disponeva la sottoposizione agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cosenza: ricettazione di oltre 5000 capi di abbigliamento, una denuncia

Matteo Brancati

Cinque nuovi indagati nell’inchiesta che ha coinvolto Cesareo: ci sono anche figlio e nipote

Antonio Battaglia

Incidente stradale, si scontrano tre auto: feriti

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content