Detenzione di stupefacenti, revocata la confisca nei confronti di Concetto Trovato

I giudici si sono soffermati sul fatto che il reato contestato sia stato quello di detenzione e non di cessione di sostanze stupefacenti

La Corte di Appello di Catanzaro – dopo la sentenza di rinvio disposta dalla cassazione – ha revocato la confisca nei confronti di Concetto Trovato disponendo la restituzione di 24.940 euro rinvenuti nell’abitazione di Trovato. E’ stato, dunque, accolto l’appello proposto dall’avvocato Antonio Larussa: a Trovato, nel gennaio del 2021, è stato contestato il reato di detenzione di stupefacente e, dopo una perquisizione nella sua abitazione, è stata sequestrata la somma di 24.940 euro ritenuta profitto del reato.

Successivamente, la Corte di Cassazione ha annullato la confisca ritenendo come in relazione al reato di detenzione di stupefacenti non potessi disporsi la confisca. I giudici si sono soffermati sul fatto che il reato contestato sia stato quello di detenzione e non di cessione di sostanze stupefacenti, sicché non può applicarsi la confisca ex art. 240 c.p. del profitto del reato. Da qui il nuovo giudizio di appello che, annullando la confisca, ha restituito a Trovato la somma di denaro a lui sequestrata.

Successivamente, la Corte di Cassazione ha annullato la confisca ritenendo come in relazione al reato di detenzione di stupefacenti non potessi disporsi la confisca. I giudici si sono soffermati sul fatto che il reato contestato sia stato quello di detenzione e non di cessione di sostanze stupefacenti, sicché non può applicarsi la confisca ex art. 240 c.p. del profitto del reato. Da qui il nuovo giudizio di appello che, annullando la confisca, ha restituito a Trovato la somma di denaro a lui sequestrata.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Destinatari dei provvedimenti restrittivi sono diversi soggetti fortemente indiziati di appartenere ad una associazione per delinquere di stampo mafioso
Il sisma è stato avvertito dalla popolazione. Trema la terra anche in provincia di Reggio
Il gup che ha emesso la sentenza ha disposto per l'uomo un anno in una struttura psichiatrica, dove sarà trasferito immediatamente
È ancora sotto sedazione, ma i medici iniziano lentamente a risvegliarlo: ha aperto gli occhi e riconosciuto i genitori
La decisione è stata presa dal consiglio di classe in seduta straordinaria
Avrebbe agito non per ragioni legate alla sua precedente attività ma per motivi legati alla sfera privata
L'intervento si è concluso alle ore 19 con il recupero e la consegna dell'animale in buone condizioni ai proprietari
"A differenza del RdC - ha detto il vicepremier - rimarrà lì a lungo e servirà allo sviluppo dell’intero Paese"
Slittano le dimissioni che dovevano essere imminenti. Problema risolto senza bisogno di trasfusioni
L'uomo è stato raggiunto da diversi colpi d'arma da fuoco che non gli hanno lasciato scampo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved