Porto Diamante, richiesta di risarcimento danni nei confronti della Regione Calabria

L’Amministrazione comunale di Diamante procedera’ immediatamente alla richiesta di risarcimento danni nei confronti della Regione Calabria per la vicenda del porto cittadino . Una determinazione assunta, spiega una nota, ” a motivo del perdurare dell’atteggiamento omissivo ed attendista della stessa Regione e dei suoi rappresentanti nella vicenda, confermato dagli ultimi incontri e nelle ultime comunicazioni intercorse con l’Ente regionale stesso”. L’annuncio lo ha dato lo stesso sindaco, Gaetano Sollazzo, nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina nel Palazzo di Citta’. Il Sindaco, nel corso dell’incontro, era affiancato dall’avvocato Achille Ordine, che per il Comune segue dal punto di vista legale la vicenda. “Alla luce dello stallo attuale – ha spiegato il sindaco – come concordato da tutta la Giunta, con il segretario comunale, Avv. Silvio Bastardi e con il legale, Avv. Achille Ordine, si e’ dato il via all’azione risarcitoria ed e’ stata inviata, in data 8 febbraio, una prima missiva alla Regione. Nella lettera si invita la Regione Calabri, “a partecipare ad una apposita riunione da tenersi in data 26.02.2019 alle ore 12,00 col prosieguo, presso la casa comunale di Diamante ( o altro luogo alternativo indicato da codesto ente), ai fini dell’esperimento del tentativo di risoluzione amministrativa della controversia”. “Con l’avallo dei nostri legali – ha detto ancora il sindaco – e’ partita, quindi, la richiesta di risarcimento che sara’ portata avanti con l’ausilio di tecnici all’uopo indicati ed esperti di queste vicende. Oltre all’azione risarcitoria – ha riferito inoltre il Sindaco – si procedera’ con quanto indicato nell’atto deliberativo n.36 dello scorso 29 ottobre. L’atto stabiliva che nel caso non fosse stata attuata la risoluzione contrattuale, l’Amministrazione Comunale avrebbe inviato tutto l’incartamento all’Anac, l’ Autorita’ Nazionale Anticorruzione e che nel contempo i rappresentanti del Comune di Diamante avrebbero chiesto di essere sentiti dal procuratore della Repubblica di Catanzaro, dott. Nicola Gratteri, al quale sara’ rappresentato tutto quello che sta avvenendo sulla vicenda porto”. (

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved