Diamante, sindaco Magorno vieta sperimentazione impianti 5G

Niente sperimentazioni del sistema di comunicazione wireless 5G a Diamante (Cosenza).

Il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, ha infatti firmato due ordinanze a tutela della salute pubblica. La prima ordinanza riguarda la “sospensione, diniego, autorizzazione ed asseverazioni per l’esecuzione ad ogni installazione e sperimentazione dei sistemi di comunicazione elettromagnetica di quinta generazione (5G)”. Nello specifico, è bloccata sul territorio comunale qualsiasi attività inerente l’istallazione di antenne per le frequenze di telefonia mobile di “quinta generazione” e che si basano su radiofrequenze più elevate dei precedenti standard. E questo perché, come si legge nel testo, “le radiofrequenze del 5G sono del tutto inesplorate, mancando qualsiasi studio preliminare sulla valutazione del rischio sanitario e per l’ecosistema”. Sulla stessa linea l’altra ordinanza. Si tratta della reiterazione di un’ordinanza già emessa e poi oggetto di ricorso al Tar, i cui contenuti vengono ribaditi. Con l’atto si dispone che “sino al 30 luglio 2020 non possono essere iniziate attività e/o cantierizzate opere e interventi volti ad ottenere autorizzazioni, permessi, nulla osta per la realizzazione e/o l’ampliamento, potenziamento, adeguamento e/o qualsiasi tipologia di intervento di modifica di impianti di telefonia mobile o radio base sul territorio comunale”.

Il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, ha infatti firmato due ordinanze a tutela della salute pubblica. La prima ordinanza riguarda la “sospensione, diniego, autorizzazione ed asseverazioni per l’esecuzione ad ogni installazione e sperimentazione dei sistemi di comunicazione elettromagnetica di quinta generazione (5G)”. Nello specifico, è bloccata sul territorio comunale qualsiasi attività inerente l’istallazione di antenne per le frequenze di telefonia mobile di “quinta generazione” e che si basano su radiofrequenze più elevate dei precedenti standard. E questo perché, come si legge nel testo, “le radiofrequenze del 5G sono del tutto inesplorate, mancando qualsiasi studio preliminare sulla valutazione del rischio sanitario e per l’ecosistema”. Sulla stessa linea l’altra ordinanza. Si tratta della reiterazione di un’ordinanza già emessa e poi oggetto di ricorso al Tar, i cui contenuti vengono ribaditi. Con l’atto si dispone che “sino al 30 luglio 2020 non possono essere iniziate attività e/o cantierizzate opere e interventi volti ad ottenere autorizzazioni, permessi, nulla osta per la realizzazione e/o l’ampliamento, potenziamento, adeguamento e/o qualsiasi tipologia di intervento di modifica di impianti di telefonia mobile o radio base sul territorio comunale”.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L’Aeronautica Militare ha consentito a un bimbo di 5 mesi, in imminente pericolo di vita, di ricevere le cure salva-vita di cui necessita
Il 26enne è ritenuto gravemente indiziato del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
Il 76enne era stato rinvenuto cadavere all’interno del suo appartamento, che fu successivamente dato alle fiamme
Dopo avere creato una relazione di fiducia e amicale con i minorenni e i loro genitori ne abusava sessualmente
L'evasione in Calabria equivale al 18,8%, come se ogni 100 euro versati all'erario si "perdessero" 21,3 euro
"Serve l’impegno di ognuno. Aiutateci, con comportamenti responsabili, a mantenere pulito il nostro mare e segnalateci eventuali illeciti"
Calabria Verde ha proceduto alla pulizia di più di 100 aste fluviali tra principali e secondarie, comprese in 30 comuni
La manovra di Heimlich può salvare vite, ma deve essere eseguita solo quando la persona non è in grado di tossire, parlare o respirare
"Un solo imprenditore che ha denunciato in piu' di 15 anni di storia della Dda di Milano. E' un record negativo che Milano si porta dietro"
Eseguito il primo impianto di un innovativo dispositivo per il trattamento elettrico dello scompenso cardiaco refrattario
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved