Calabria7

Dipendenti regionali vaccinati con Pfizer e Moderna, la protesta del sindaco di Marcellinara

“Ho richiesto questa mattina, con formale lettera al presidente facente funzioni della Regione Calabria e al Delegato regionale emergenza covid, per una questione di equità, dopo quanto avvenuto con dipendenti regionali e collaboratori esterni, che tutti i cittadini del comune di Marcellinara siano immunizzati con vaccini a mRNA, Pfizer e Moderna. Sarebbe diritto di tutti i cittadini calabresi, ma ovviamente io posso richiederlo esclusivamente per i miei concittadini. Mi auguro che gli altri colleghi sindaci facciano altrettanto”: annuncia così una forte protesta contro la Regione il Sindaco di Marcellinara Vittorio Scerbo che ha sollevato, nei giorni scorsi, il problema delle vaccinazioni per i dipendenti regionali, a cui non ha ricevuto alcun riscontro, se non il blocco del proprio account personale sulla pagina facebook ufficiale del presidente della Regione Calabria Spirlì.

“Che messaggio viene veicolato – ha proseguito il sindaco Vittorio Scerbo – se mentre si cerca di aumentare le vaccinazioni con tutte le tipologie disponibili e secondo le indicazioni fornite dal Ministero della Salute, viene fuori che tutti i dipendenti regionali e non solo, abbiano invece usufruito esclusivamente del vaccino Pfizer?” “Credo – ha infine concluso il sindaco Vittorio Scerbo – che ci sia bisogno di fare chiarezza al più presto e ci si augura che negli hub e centri vaccinali, quando un cittadino comune chiederà di essere vaccinato con Pfizer non gli si risponda o Astrazeneca o niente!”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, caso positivo nel Comune di Caulonia: parla il sindaco

Andrea Marino

I furbetti del cartellino all’Asp di Catanzaro, in 57 a processo (NOMI)

Gabriella Passariello

Coronavirus, il reparto Malattie infettive di Lamezia deve riaprire

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content