Calabria7

“Discoteca Covid free”, evento pilota a Catanzaro?

“Perché sono stati prese in considerazione Milano e Gallipoli come location adatte per i test “Discoteca Covid free” e la Calabria no? Proprio la nostra regione che ha location incantevoli sia al chiuso che all’aperto?”. E’ con questo spirito e questa voglia di ricominciare che Manuel Corasaniti ha deciso di prendere in mano la situazione e farsi promotore di questa iniziativa anche per la Calabria. E così orientativamente tra il 12 e il 26 giugno saranno due gli eventi test per sperimentare un protocollo di sicurezza messo a punto per la riapertura in sicurezza delle discoteche da subito all’aperto e, a settembre al chiuso. Il popolo della notte ha voglia di ricominciare e per farlo la Calabria deve e può essere in prima linea. Le location scelte per questi eventi sono l’Atmosfera di Rodolfo Rotundo e il Dalì Beach Club di Domenico Iofalo: “La scelta delle location – ci spiega Corasaniti – è fatta ad hoc perché corrispondono a standard che permetteranno di simulare eventi reali”.

L’iniziativa

“La nascita di questo progetto, – ci spiega ancora Corasaniti – in collaborazione con Ivano Labruna, proprietario dell’azienda HelpCodeLife srl, avviene dopo un’indagine conoscitiva di Daria Fulginiti nella quale abbiamo studiato tutti i dettagli e gli eventi che si sono tenuti a Barcellona e Liverpool. Vogliamo dimostrare che le discoteche aperte con un protocollo su misura non rappresentano un pericolo di risalita dei contagi da Coronavirus ma solo un’opportunità di rilancio dell’economia. Così, dopo i primi studi, ci siamo interfacciati prima con i locali che, nonostante gli enormi costi che dovranno sobbarcarsi, hanno detto sì. Poi è stata la volta del Sindacato italiano locali da ballo (Silb) Calabria Centrale e della Confcommercio con Pietro Falbo che si sono interfacciati con l’assessore Orsomarso, che ha dato subito parere favorevole. Infine questa mattina l’incontro con il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, che ha dimostrato grande apertura verso questa iniziativa, ma soprattutto ha dimostrato la voglia di credere in noi e nella Calabria”.

Gli eventi

Agli eventi si potrà accedere solo con tampone o vaccino. I partecipanti potranno scaricare l’applicazione Vax Pass sulla quale caricheranno il certificato di avvenuta vaccinazione o tampone. Per le prenotazioni si è pensato a una piattaforma digitale, molto probabilmente saranno utilizzati i social network. I tamponi rapidi potranno essere effettuati anche fuori dal locale, dove ci sarà un tempo dedicato e organizzato per evitare assembramenti e saranno a carico del locale. Solo due gli accorgimenti: la mascherina da tenere solo fino all’ingresso del locale e non sostare con le bevande nei pressi del bancone. Per il resto sarà una normalissima serata in discoteca. “In linea generale – spiega infine Corasaniti – sono queste le linee guide per gli eventi test in discoteca, ma seguiranno eventuali aggiornamenti. Siamo pronti a ripartire”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Meteo, nel fine settimana nuovi forti temporali sulla Calabria

Matteo Brancati

Catanzaro, il cane simbolo di Lido è stato accalappiato: sconcerto tra i residenti

Matteo Brancati

Processi aggiustati a Catanzaro, corruzione Petrini non sarebbe un caso isolato

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content