Calabria7

Disoccupato del Cosentino uccide la compagna a coltellate e aspetta i carabinieri

Colto da un raptus omicida ha aggredito la propria compagna fino a farle esalare l’ultimo respiro. Poi ha atteso l’arrivo dei soccorsi e dei carabinieri. Si tratta di Giuseppe Servidio di 52 anni, detto il Corsicano (perché nato in Corsica) di professione meccanico, ma attualmente disoccupato. Sarebbe stato lui a uccidere oggi, nel primo pomeriggio, Sonia Lattari, la sua compagna 42enne, a coltellate nell’appartamento nel quale vivono da anni nel centro di Fagnano Castello, in provincia di Cosenza.

Il fatto sarebbe avvenuto al culmine dell’ennesimo litigio fra i due scaturito, forse, per motivi di gelosia. Sul posto le forze dell’ordine hanno provveduto al fermo dell’uomo. La vittima è stata raggiunta da diversi fendenti che non le hanno dato scampo ed è deceduta prima dell’arrivo dei sanitari del 118 allertati da Servidio. Il 52enne è attualmente  nella caserma dei carabinieri. La coppia ha due figli maggiorenni che non erano presenti in casa durante la lite.  

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Pioggia di cenere in pieno centro durante vasto incendio nella Presila

Minacce di morte nei confronti del dirigente leghista Walter Rauti

bruno mirante

Multiservizi, Scopelliti ha seguito indirizzo della precedente amministrazione

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content