Calabria7

Distretto Rotary Calabria 2102, Franco Petrolo eletto nuovo governatore

Franco Petrolo sarà il Governatore del Distretto Rotary Calabria 2102 per l’anno sociale 2023-2024. Ad eleggerlo è stata l’apposita Commissione distrettuale, presieduta dall’attuale Governatore Fernando Amendola, riunitasi al T Hotel. “Ha avuto la meglio sugli gli altri quattro candidati – si legge in una nota – Maria Pia Porcino (Rotary Club di Reggio Calabria Nord), Antonio Amoruso (RC Crotone), Giuseppe Lonetti (RC Tropea) e Rocco De Rito (RC Santa Severina). Compito non facile per la giuria considerata la levatura degli altri outsiders relatori di progetti di forte respiro culturale e di avanzate strategie associative”.

Chi è Franco Petrolo

Franco Petrolo, medico, già titolare di prestigiosi incarichi, ha lasciato l’attività professionale come Primario della Chirurgia d’Urgenza e Direttore del Dipartimento di Emergenza e Urgenza, dopo aver assolto, tra l’altro, anche al compito di Direttore Sanitario Aziendale dell’Asp di Vibo Valentia. Attualmente è Presidente dell’Associazione Provinciale di Vibo Valentia della Lilt e Coordinatore Calabria della stessa dopo essere stato componente del direttivo nazionale. Nella lunga storia del Rotary vibonese Franco Petrolo è il secondo a ricoprire il prestigioso e massimo incarico distrettuale dopo Vito Rosano, attuale Presidente dei Past Governor del Distretto Calabria 2102 e già Governatore del Distretto 2100 nella stagione 1986-1987.

L’eredità di Vito Rosano

Il Governatore nominato del Distretto Rotary Calabria 2012 eredita anche gli effetti postumi del ricco bagaglio socio culturale, storico, ambientale e di grande servizio che Vito Rosano, cofondatore del Club già negli anni ’60, ha inventato e consegnato al Rotary negli anni che vanno da 1960 ad oggi e che hanno messo in risalto la qualità e l’immagine di una Vibo Valentia e dintorni che ha dominato la scena più acclamata della vita di tutti i giorni. “Nel progetto del Governatore Franco Petrolo – conclude la nota – c’è un forte appello alle istituzioni, enti pubblici e privati, politica, economia, università, sanità, ambiente e quanto altro per fare rete su un piano di condivisione per una Calabria che rappresenti più che una meritata speranza per i calabresi”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Domani alle 18 incontro con Pupi Avati al Politeama

Carmen Mirarchi

Poste Italiane, la Slc Cgil Calabria proclama lo sciopero per il 22 dicembre

Damiana Riverso

Elezioni Regionali: È già caccia al voto, ma le urne non apriranno

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content