Calabria7

“Diversi sentieri”, giornata di sport e inclusione sociale in Aspromonte

Diversi sentieri

di Martina GareriGiornata di sport, inclusione sociale e turismo in Aspromonte. Nei giorni scorsi si è svolta a Gambarie, polmone verde del Parco nazionale dell’Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria, una giornata ricca di attività, emozioni e socialità: “Diversi sentieri”, un evento organizzato dal direttore regionale del team Calabria Special Olympics Italia, professoressa Luisa Elitro, insieme all’associazione Sud Trek. Il virtuoso progetto è un tour di sport e salute intento a creare eventi itineranti su tutto il territorio calabrese. I protagonisti di tale iniziativa sono i ragazzi speciali, accompagnati e supportati delle loro famiglie assieme ai volontari, che dopo aver solcato le spiagge dello Ionio e del Tirreno, durante le prime due tappe, svolgono una terza tappa, all’insegna della convivialità e dell’inclusione, in montagna.

Connubio tra sport e natura

Il risultato è un connubio perfetto tra sport e natura, finalizzato alla promozione del territorio, oltre che ad un forte spirito di inclusione. L’inizio della giornata è stato caratterizzato da un percorso di trekking, lungo 3 km, seguito da partite di basket, corsa con le ciaspole, tennis e calcetto, seguiti appositamente da coach qualificati. Le famiglie dei ragazzi speciali, attraverso lo sport, sono riuscite ad evadere da quella condizione di emarginazione che vivono quotidianamente, riuscendo a creare una rete di comunicazione e socialità con altri genitori, che condividono le loro esperienze e con i quali nascono importanti rapporti di stima e di affetto. Le associazioni svolgono un ruolo cruciale, assieme alle famiglie, nel trasmettere forza al fine di sostenere gli impegni e i sacrifici per dare serenità e gioia a questi ragazzi, ma la vicinanza delle istituzioni fa la differenza.

Forte solidarietà e spirito di ripresa

Il team dello Special Olympics non si è mai fermato, neanche con la pandemia e quest’anno, a livello territoriale, è stato stipulato un protocollo d’intesa con il Kiwanis Reggio Calabria. Durante la giornata, l’associazione Sud Trek si è particolarmente distinta in quanto ha messo a disposizione una carrozzina da montagna, la Joelette, per permettere ad una signora di compiere il percorso montuoso. Questa tappa rappresenta una grande testimonianza di spirito di ripresa, lo sport è vita, benessere fisico e psichico che tende ad unire ed includere.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, positivo a Caulonia: rientrato da fuori regione

Mirko

In Calabria Articolo 1 si fa in 3. A sinistra del Pd più scissioni che voti

Sergio Pelaia

Obbligo vaccinale per i sanitari: minacce alla senatrice Ronzulli. La solidarietà di Mangialavori

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content