Calabria7

Domus Aurea di Chiaravalle senza contratto Asp, la protesta dei dipendenti

I dipendenti della Rsa “Domus Aurea” di Chiaravalle Centrale hanno inscenato, questa mattina, un sit-in di protesta a Catanzaro per denunciare la situazione di grave difficoltà nella quale versa la struttura e per chiedere la rimozione della commissione straordinari, lo scorso anno, è balzata agli onori della cronaca per essere diventata un focolaio di Covid 19 che ha portato alla morte di un oltre venti anziani ospiti della Rsa. Da quei giorni la Rsa “Domus Aurea” è rimasta senza contratto per l’avvio, da parte dell’Asp di Catanzaro, delle procedure di revoca dell’autorizzazione e dell’accreditamento. I manifestanti hanno spiegato che la “Domus Aurea” ha ripreso alcuni mesi fa l’attività, ma con il personale dimezzato, che tra l’altro non percepisce lo stipendio da 18 mesi, e con una consistente riduzione del numero dei degenti. I manifestanti hanno anche ricordato che alla Rsa ha dato ragione il  Consiglio di Stato, che ha annullato i provvedimenti adottati dall’Asp di Catanzaro.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Incendio a bordo di un traghetto in viaggio verso la Calabria

manfredi

Catanzaro, il dramma della zona Sud: via Teano ignorata da tutti (VIDEO)

manfredi

Catanzaro, Celia: 15 anni per tutelare la sicurezza dei pedoni in via Arcivescovado

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content