“Donare un sorriso”: parte la raccolta di vestiti di Carnevale usati per i bimbi a Cosenza

'associazione "Io Noi" si è attivata per la raccolta di abiti di seconda mano in buone condizioni da distribuire a titolo gratuito ai piccoli

È partita la raccolta di vestiti di Carnevale per i bimbi, promossa dall’associazione “Io Noi” a Cosenza. La realtà si è attivata per la raccolta di abiti usati (ma in buone condizioni) da distribuire a titolo gratuito ai bimbi della città “L’obiettivo è quello di donare un sorriso e di soddisfare i desideri dei bambini – spiega l’associazione. – Ecco perché ci siamo attivati per il recupero degli abiti che saranno successivamente distribuiti A TITOLO GRATUITO ai bimbi presenti sul territorio senza dimenticare quelli ospitati nelle case famiglia della città”.

“Non vogliamo lasciare indietro nessuno! Ma per riuscirci abbiamo bisogno di voi! Lo scorso anno abbiamo perso il conto di quanti vestiti e sorrisi siamo riusciti a donare grazie alle vostre donazioni, ma la nostra speranza è di poter fare ancora meglio e ancora di più”, afferma l’organizzazione.

Come donare un abito di Carnevale

Il punto di raccolta è l’Associazione IoNoi Odv, progetto Il Mondo che Vorrei, presso l’ex delegazione comunale al secondo lotto di via Popilia a Cosenza. È possibile portare li le donazioni contattando la presidente Concetta Cianni oppure le volontarie: Lia Deni, Adele De Rose, Assunta Giordano, Alessandra Matragrano, Mariangela Iannuzzi, Katia Pasqua Candreva, Genny Mancuso e Paola Musmanno.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
Nonostante le piste siano chiuse per l’assenza di neve, numerosi turisti ancora utilizzano la parte finale delle discese con lo slittino
Serie D
Il Trapani espugna Locri e va a +10 sul Siracusa, sconfitto ieri a San Luca
Due le operazioni di salvataggio, la segnalazione arrivata da Alarm Phone. Chiesto un porto sicuro più vicino possibile
L'assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice
Il caso
Sulla spinosa vicenda Calabria7 ha chiesto il parere del noto legale vibonese che dopo aver studiato le carte è arrivato a questo risultato
Il giovane, italiano di origine marocchina, stava spingendo a mano il suo veicolo per prendere al volo il bus con gli amici, ma è stato centrato dal mezzo pubblico
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved