Calabria7

Donna aggredita davanti ai figli denuncia ex compagno a Vibo, scatta la misura cautelare

Vibo Valentia polizia

Una donna, dopo l’ennesima violenza psicologica subita – anche alla presenza dei figli minori – vedendosi costantemente seguita e monitorata in tutti i suoi spostamenti dall’ex compagno, si è convinta a presentarsi alla Squadra mobile di Vibo Valentia.

La denuncia

La donna ha denunciato una grave situazione che le aveva ingenerato un forte stato d’ansia e paura, temendo gravemente per l’incolumità propria e soprattutto dei figli. I Poliziotti, ascoltata la vittima, hanno svolto minuziose indagini per ricostruire i comportamenti persecutori dell’uomo, di cui erano risultate essere vittime anche i figli minori della coppia.

Durante la sera di Ferragosto, pertanto, è stata data esecuzione ad un’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo, su richiesta della Procura della Repubblica diretta dal procuratore capo Camillo Falvo, che ha imposto all’autore sospettato dei reati il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle vittime. Le operazioni di ricerca dell’uomo si sono rivelate sin da subito complesse, non trovandosi nella città di Vibo Valentia. A seguito di approfondimenti investigativi, infatti, lo stesso è stato individuato nella città di Roma dove, grazie alla sinergica collaborazione fra la Squadra mobile locale e quella della Capitale, si è riusciti a localizzarlo. All’uomo è stato imposto, pertanto, il divieto di avvicinamento alle persone offese dal reato.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Corigliano: minaccia familiari con un’ascia per acquistare la droga, arrestato

Matteo Brancati

Enterococchi ed escherichia Coli, cinque punti non balneabili a Catanzaro

Maria Teresa Improta

Pizzo, docente positivo al Coronavirus: sospesi esami di maturità

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content