Calabria7

Donna calabrese uccisa in Algeria, indaga la Procura di Roma

Silvana Clelia Catalano

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio volontario sul caso di Silvana Clelia Catalano, 65 anni originaria di Caulonia, comune in provincia di Reggio Calabria, ritrovata morta lo scorso 2 novembre a Batna. Alcuni banditi sono entrati nella sua abitazione a sud di Algeri, capitale dell’Algeria. L’obiettivo era quello di rapinarla ma l’epilogo si è rivelato più tragico del previsto. La donna 65enne è stata uccisa. Molto probabilmente soffocata. La donna li avrebbe visti mentre frugavano in casa e, una volta scoperti, avrebbe urlato cercano di attirare l’attenzione. I ladri, a questo punto, le avrebbero messo una mano sulla bocca fino a soffocarla. Questo si evince da una prima sommaria ricostruzione. Adesso il pm Francesco Dall’Olio della Procura di Roma dovrà cercare di ricomporre nel dettaglio quanto accaduto.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Omicidio Pangallo nel Reggino, arrestati padre e figlio. Ucciso per dissidi privati

Mimmo Famularo

Rapina e resistenza a pubblico ufficiale, 2 arresti a Reggio

Mirko

San Luca, il candidato Klaus Davi convoca cittadini per firme lista

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content