Donna contagiata da coronavirus muore a Cosenza, prelevato fegato per trapianto

Si tratta del primo prelievo di organo da paziente deceduta con Covid-19 all'Ospedale di Cosenza. Il fegato è stato trasferito a Roma per essere trapiantato
ospedale cosenza

All’Annunziata di Cosenza, nei giorni scorsi, c’è stato il primo prelievo organo da paziente deceduta con Covid-19. “La donna di 67 anni, positiva al coronavirus – si legge in una nota diramata dall’Azienda Ospedaliera di Cosenza – era giunta in Ospedale con un’emorragia celebrale: a dare l’assenso al prelievo di organi, i parenti dopo la constatazione di morte celebrale. Il fegato, prelevato dall’equipe di trapianti del San Camillo di Roma, è stato trasferito, nella capitale per essere trapiantato in un paziente in attesa di donazione. Si apre simbolicamente nel migliore dei modi la stagione delle donazioni organi all’Ospedale di Cosenza. E mentre le strutture sanitarie sono ancora alle prese con numeri di contagio e ricoveri sostenuti, la donazione di organi di un paziente Covid apre alla speranza di una prosecuzione di vita anche in relazione ad una patologia – quella da coronavirus – che ci aveva assuefatti, in questo tempo, ad esiti invasivi e compromissivi e a diagnosi spesso nefaste”.

Giornata nazionale per la donazione degli organi

Giornata nazionale per la donazione degli organi

“Nella Giornata nazionale per la donazione degli organi, quest’anno in programma domani – domenica 24 aprile, l’equipe dei trapianti dell’Azienda Ospedaliera, che vede coinvolti i reaparti di Terapia Intensiva e Rianimazione, diretta da Pino Pasqua, Chirurgia Epatobiliopancreatica diretta da Sebastiano Vaccarisi, Nefrologia, diretta da Teresa Papalia e la coordinatrice dell’attività per l’accertamento, il prelievo di organi e tessuti a scopo trapianto, Maria Vigna, richiama – secondo l’Azienda Ospedaliera di Cosenza – l’attenzione sulla necessità di diffondere la cultura della donazione ed esprimere con convinzione la dichiarazione della volontà di donare all’atto di rinnovo della carta d’identità. L’attività dei trapianti all’Annunziata prosegue con una leggera flessione nel periodo pandemico: nel 2019 sono stati 22 i trapianti di rene; 11 nel 2020 e nel 2021″.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Operazione della Polizia Locale impegnata a verificare il rispetto delle regole per il conferimento del materiale non differenziato
La Finanza ha dato esecuzione a un doppio sequestro preventivo di oltre 3 milioni di euro. Complessivamente gli indagati sono nove
Da domenica mattina si sono perse le tracce di un minore di 17 anni di nome Donato che si è allontanato dalla sua abitazione nel quartiere di Nicastro
Blitz della Squadra Mobile che ha identificato i presunti autori. Due sono minorenni e avrebbero sottratto 3800 euro e diverse confezioni di sigarette elettroniche
Un’iniziativa che ha coinvolto 100 studenti selezionati tra i corsi di laurea magistrale, di dottorato e master provenienti dalle principali università d’Italia
Nel mirino della Procura l'attività dell'azienda vibonese "EcoTriparni". L'udienza preliminare fissata per il prossimo 22 maggio
Il dibattimento del processo che punta a fare luce sugli affari internazionali del clan Bonavota di Sant'Onofrio avrà inizio il prossimo 15 maggio
La denuncia della Cisl: "Per fermare la fuga dei medici dal pubblico non servono i proclami ma le azioni concrete"
Nelle loro radici gravano secoli e secoli di storia. Autentici monumenti che vanno salvati dalla aggressione degli uomini
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved