Calabria7

Covid, lo “strano caso” della donna di Rogliano

covid cosenza
  1. Lo strano caso Covid della donna di Rogliano rientrata da Courmayeur. Sembra il titolo di un film ma non lo è.

Un solo caso Covid positivo nel cosentino

Da ieri il bollettino dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza è tornato ad avere un solo caso di positività al Covid. A Bocchigliero, infatti, è rimasto l’unico paziente di tutta la provincia affetto da Coronavirus.

Il caso Rogliano

Non è, come ovvio che sia, passato inosservato il caso della donna rientrata da Courmayeur, passata per Milano, in Calabria.

L’anziana signora di 91 anni è arrivata a Rogliano (che nell’emergenza Covid è stata molto colpita a partire dai suoi amministratori tanto da diventare zona rossa), per un ricovero in una struttura sanitaria specializzata.

Al suo arrivo, gli operatori sanitari le hanno effettuato un tampone di routine. L’esito è positivo. Ma la signora e i suoi familiari specificano che la donna ha già effettuato ben tre tamponi prima di rientrare in Calabria e tutti sono risultati negativi al Covid.

Iniziano i tamponi

La signora finisce così come caso 1 per il territorio di Rogliano e, quindi, il quotidiano bollettino dell’Asp segnala che in provincia di Cosenza i casi Covid sono tornati a due.

Intanto la task force anti Coronavirus dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza si attiva ed effettua il tampone a oltre venti persone venute a contatto con la donna e i suoi familiari che sono in quarantena in un b&b.

Risultano tutte negative. Lo comunica il sindaco di Rogliano Altomare e lo comunica l’Asp.
Sulla signora viene effettuato un secondo tampone di contro. Il risultato è: negativo. La donna adesso è negativa. Serve un terzo tampone.

L’esito del terzo tampone certifica che la donna in quarantena è ufficialmente negativa. La signora non ha il Covid. Ma resta il mistero che su 6 tamponi effettuati, 1 è risultato positivo e cinque negativi.

Francesco Cangemi

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Legalità, due docenti Unical: “Mondo cultura stia con Gratteri”

Matteo Brancati

Pitoni e tartarughe detenuti illegalmente, una denuncia nel Crotonese

Matteo Brancati

Ospedale Corigliano Rossano, Smurra: “Subito la videosorveglianza”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content