Donne vittime di violenza e stalking, la Regione Calabria promuove il numero verde 1522

Il servizio, attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile

La Regione Calabria, su impulso del Comitato unico di garanzia, promuove la campagna della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità per l’utilizzo, da parte delle donne vittime di violenza, del numero di pubblica utilità 1522.

In coerenza con gli indirizzi generali forniti dal Dipartimento della funzione pubblica e dal Dipartimento per le pari opportunità, oltre che in collaborazione con la Rete nazionale dei Cug, l’Amministrazione regionale ha pubblicato sull’home page del portale istituzionale il numero verde 1522, attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile.

In coerenza con gli indirizzi generali forniti dal Dipartimento della funzione pubblica e dal Dipartimento per le pari opportunità, oltre che in collaborazione con la Rete nazionale dei Cug, l’Amministrazione regionale ha pubblicato sull’home page del portale istituzionale il numero verde 1522, attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile.

La campagna di sensibilizzazione ha l’obiettivo di promuovere i numeri e gli strumenti contro la violenza sulle donne e rappresenta altresì un’opportunità di “manifestare solidarietà e sostegno da parte delle istituzioni alle donne vittima di violenza che non devono sentirsi sole o avere paura”, evidenziando quindi la possibilità di chiedere aiuto e ricevere informazioni in sicurezza.

“Questa iniziativa – afferma l’assessore regionale all’organizzazione e alle risorse umane, Filippo Pietropaolo – è volta a recepire e far emergere segnalazioni di violenza contro le donne e rappresenta uno strumento per attuare politiche di genere in materia di diritti delle persone, pari opportunità, riconoscimento, prevenzione e contrasto di ogni forma di discriminazione, molestia e violenza, anche con riferimento al benessere organizzativo e alla tutela della salute e della sicurezza dei dipendenti sul luogo di lavoro”.

“Anche in qualità di assessore alle politiche del personale – specifica infine Pietropaolo – ho inteso adottare la proposta formulata dal Comitato Unico di Garanzia della Regione Calabria, al fine di attuare azioni positive e condivise, protese a creare una maggiore cultura del rispetto di genere”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved