Dramma in famiglia, uccide la compagna e si impicca mentre i figli sono a scuola

I due si stavano separando. L'allarme dato dai parenti che non hanno visto il boscaiolo tornare a pranzo
accoltellato in giardino

Un uomo ha ucciso la compagna a Valfloriana (Trento) e poi si è tolto la vita impiccandosi in un centro vicino, Molina di Fiemme. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Cavalese, al comando del capitano Daniele Di Vincenzo, la coppia si stava separando e questo potrebbe aver innescato l’omicidio. La vittima del femminicidio avvenuto questa mattina in un appartamento a Montalbiano, frazione del comune di Valfloriana in Val di Fiemme in Trentino, è Ester Palmieri di 37 anni. La donna era molto conosciuta in valle perché lo scorso anno aveva avviato lo studio olistico ‘Scintilla Alchemica’ in località Casatta ed era molto frequentata sia da persone locali che dai turisti in vacanza in Val di Fiemme e Val di Cembra.

Quello della Palmieri, come lei ha scritto sul sito del suo studio, è un passione per arte, musica, estetica e bellezza, nata fin da bambina”. In precedenza Ester aveva frequentato la scuola di operatore socio-sanitario e lavorato poi nel mondo socio-sanitario per 15 anni. L’uomo ritrovato morto a seguito di impiccagione in un casolare nel comune di Castello di Fiemme, ex compagno della donna essendo la coppia in fase di separazione, è Igor Moser, 45 anni, boscaiolo. La prima ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia di Cavalese è quella di un omicidio-suicidio. Moser, infatti, non avrebbe accettato la volontà della compagna e l’ha uccisa, sembra a coltellate. A ritrovare il corpo senza vita di Ester sarebbero stati i familiari che hanno immediatamente allertato gli inquirenti. L’allarme per l’uomo è scattato quando i parenti non lo hanno visto per pranzo. L’uomo e la donna lasciano tre figli di età compresa tra i 5 e 9 anni che al momento della tragedia familiare si trovavano a scuola da dove sono stati prelevati dallo zio.

Quello della Palmieri, come lei ha scritto sul sito del suo studio, è un passione per arte, musica, estetica e bellezza, nata fin da bambina”. In precedenza Ester aveva frequentato la scuola di operatore socio-sanitario e lavorato poi nel mondo socio-sanitario per 15 anni. L’uomo ritrovato morto a seguito di impiccagione in un casolare nel comune di Castello di Fiemme, ex compagno della donna essendo la coppia in fase di separazione, è Igor Moser, 45 anni, boscaiolo. La prima ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia di Cavalese è quella di un omicidio-suicidio. Moser, infatti, non avrebbe accettato la volontà della compagna e l’ha uccisa, sembra a coltellate. A ritrovare il corpo senza vita di Ester sarebbero stati i familiari che hanno immediatamente allertato gli inquirenti. L’allarme per l’uomo è scattato quando i parenti non lo hanno visto per pranzo. L’uomo e la donna lasciano tre figli di età compresa tra i 5 e 9 anni che al momento della tragedia familiare si trovavano a scuola da dove sono stati prelevati dallo zio.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Unico evento pubblico di Carnevale a Catanzaro, era inizialmente previsto per l'11 febbraio ma è stato rinviato a causa del cattivo tempo
La delegazione dei manifestanti ha portato al Vaticano la mucca Ercolina e un trattore da dare in dono al Pontefice
I vigili del fuoco sono al lavoro ininterrottamente. Annunziato lo sciopero nazionale di due ore indetto da Cgil e Uil per le morti sul lavoro
I malviventi hanno messo fuori uso le telecamere per rubare il patrimonio pubblico, provocando un danno di 80 mila euro
L'azzurro ha battuto in finale Alex De Minaur. Sarà il primo italiano a spingersi così in alto da quando esiste il ranking computerizzato nel tennis maschile
La presenza dell'arcivescovo al convegno "No all’autonomia differenziata, Si all’Italia unita dei Comuni” non è piaciuto al partito di Salvini
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved