Droga nei giovani, la polizia di Crotone incontra gli alunni della scuola “Anna Frank”

Gli studenti hanno posto numerosi quesiti in ordine ai rischi connessi all’utilizzo di sostanze stupefacenti, e alle relative conseguenze sia dal punto di vista psico-fisico che giuridico
droga crotone

Gli operatori della Questura di Crotone hanno incontrato gli alunni della terza media della scuola secondaria di primo grado “Anna Frank”, trattando il tema della prevenzione del consumo di sostanze stupefacenti tra i più giovani. Gli studenti, che hanno accolto con grande entusiasmo l’iniziativa, hanno illustrato ai poliziotti i loro lavori prodotti sul tema, dimostrando grande sensibilità e consapevolezza sull’argomento.

Il confronto con i giovani

Il confronto con i giovani

All’incontro, al quale hanno partecipato il primo dirigente della polizia, Salvatore Montemagno, dirigente della Divisione Anticrimine, e il commissario Luca Attanasio, dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, i giovani studenti hanno posto numerosi ed interessanti quesiti in ordine ai rischi connessi all’utilizzo di sostanze stupefacenti, e alle relative conseguenze sia dal punto di vista psico-fisico che giuridico. Grande interesse è stato dimostrato in merito all’attività di prevenzione svolta dagli agenti della Volante, presenti all’incontro anche con le moto con colori d’istituto.

L’iniziativa si inquadra nel solco del progetto intitolato “PretenDiamo Legalità”, promosso dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, che si pone l’obiettivo di stimolare una riflessione circa l’importanza della legalità e del rispetto delle regole di convivenza, per favorirne la promozione e la diffusione, e aiutare i giovani a scegliere un percorso di vita ispirato ai valori della solidarietà e della giustizia.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
Avrebbero causato danni per circa mezzo milione di euro tra furto di energia elettrica e danneggiamenti ai contatori Enel
Secondo le ipotesi accusatorie avrebbero falsamente dichiarato un reddito inferiore rispetto alal soglia minima richiesta per legge
garbino
Ci sono anche due avvocati coinvolti nell'inchiesta della Dda di Catanzaro, nome in codice Garbino
Le armi vendute alle più importanti cosche calabresi, dai Giampà di Lamezia, agli Arena di Isola, ai Mancuso di Limbadi
La denuncia del consigliere regionale e presidente del Gruppo Misto a palazzo Campanella: "E' l'ora di cambiare registro"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved