Droga, secco no alla liberalizzazione dal Garante per l’Infanzia

Padre e amico arrestati a Crotone per abusi su bimba disabile, Marziale: "Mi costituisco parte civile"

Arriva un secco no alla liberalizzazione delle droghe da parte di Antonio Marziale, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria.

“La costante -ha affermato- attenzione della Procura della Repubblica di Catanzaro rivolta contro il narcotraffico, è guardata dal mio Ufficio con grande attenzione e riconoscenza, giacchè il consumo di sostanze tossicodipendenti riguarda sempre più minorenni, sempre più piccoli. Sono grato agli inquirenti per un lavoro che potrebbe mettere in salvo chissà quanti adolescenti”.

“La costante -ha affermato- attenzione della Procura della Repubblica di Catanzaro rivolta contro il narcotraffico, è guardata dal mio Ufficio con grande attenzione e riconoscenza, giacchè il consumo di sostanze tossicodipendenti riguarda sempre più minorenni, sempre più piccoli. Sono grato agli inquirenti per un lavoro che potrebbe mettere in salvo chissà quanti adolescenti”.

“Marijuana, cocaina, ecstasy e superalcolici -prosegue Marziale- sono ormai a portata di mano per i nostri ragazzi e guai ad immaginare che l’eventuale liberalizzazione del consumo sia la chiave di volta.

Le droghe sono sostanze chimiche di origine vegetale o prodotte artificialmente ed hanno gravi effetti fisici e psicologici. Più prepotentemente, esse provocano disturbi ed espongono a seri rischi. Esistono diversi tipi di droghe – sottolinea il sociologo – ognuna con le sue caratteristiche e con i suoi effetti, ma in generale, comunque, tutte le droghe agiscono sul sistema nervoso centrale, in particolar modo sul cervello, alterando il circuito dei neurotrasmettitori, ovvero, il sistema di comunicazione tra le varie cellule nervose.

Le droghe, modificando a lungo termine la mediazione chimica a livello cerebrale, alterano la personalità, gli atteggiamenti e il comportamento di chi le assume, oltre a provocare dipendenza sul corpo e sulla mente, costringendo chi ne fa uso ad assumere dosi sempre più elevate e ravvicinate della sostanza per poter determinare gli effetti desiderati di un benessere artificioso.

Fare uso massiccio di marijuana -evidenza lo stesso Garante- nei giovani è fonte di problemi e rovina pesantemente la loro qualità di vita, talvolta portandoli alla morte. Per queste ragioni – conclude Marziale – ribadisco il mio fermo e deciso “no” alla liberalizzazione di qualsivoglia droga e rivolgo un sentito ringraziamento al procuratore Nicola Gratteri per l’incessante lavoro del suo ufficio”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A seguito dell’udienza di convalida, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari
Due uomini con il volto travisato hanno fatto irruzione all’interno e, dopo aver minacciato un dipendente, si sono appropriati di gioielli e orologi
Non sempre l'Isee ordinario è adatto in tutte le situazioni
Quasi 800 tifosi trascineranno le Aquile a un successo che in trasferta manca da quasi tre mesi
l'inviato
Dopo i miliardi spesi negli anni ottanta dalla Diocesi di Mileto l’antico convento domenicano necessita di una energica manutenzione
Nell'incidente è rimasta ferita una ragazza, trasferita in ospedale, che viaggiava insieme alla vittima in una Fiat Grande Punto
Serie B
Dopo cinque risultati utili consecutivi si ferma il Cosenza davanti a 15mila tifosi, accorsi allo stadio per festeggiare i 110 anni di storia del club
La sua commovente interpretazione di “Don't change on me” di Ray Charles ha incantato tutti i giudici
La rappresentazione, andata in scena ieri sera al Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, ha registrato il sold out
"Berlusconi è stato capace di costruire un partito che resistesse anche dopo di lui"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved