Calabria7

Due chili di droga nascosta sotto il letto nel Vibonese, un arresto

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, all’esito di una mirata attività di intelligence, finalizzata al contrasto del fenomeno dell’illecita vendita di sostanze stupefacenti, unitamente a unità cinofile del Gruppo di Lamezia Terme, hanno effettuato, nel Comune di Ionadi, una perquisizione domiciliare in un’ abitazione di un giovane residente nella zona. Grazie al fiuto di Ulisse, un pastore tedesco di tre anni, è stato possibile scovare, abilmente nascosto nel tetto dell’abitazione, un sacco nero contenente circa 2 chilogrammi di marijuana, sottoposti a sequestro dalle fiamme gialle.

Agli arresti domiciliari

Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari, su disposizione della locale Autorità Giudiziaria, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La partita di droga sequestrata avrebbe fruttato sul mercato circa 20mila euro. Nell’abitazione sono stati inoltre trovati 1.300 euro in contanti, sottoposti a sequestro, in quanto ritenuti proventi illeciti dello spaccio, un bilancino utilizzato per pesare la droga e due cellulari, presumibilmente utilizzati per gestire l’attività illecita. L’operazione testimonia l’impegno che il Corpo profuso giornalmente nella lotta al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, in sinergia con la locale autorità giudiziaria, notoriamente gestiti dalla criminalità organizzata.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Corruzione all’Asp di Reggio, il consigliere regionale Paris resta ai domiciliari

Mirko

L’Arma consegna all’Unical 28 archeoreperti falsi, presto una mostra al MarRc

mario meliadò

Rapine a uffici postali del Lametino, tre arresti (NOMI E VIDEO)

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content