Due escursionisti 20enni senza attrezzature e in ipotermia sull’Etna: salvati

Sono stati ritrovati coscienti, ma in estrema difficoltà a causa di un importante principio di ipotermia:

Intervento di ricerca e soccorso nel pomeriggio di ieri da parte dei tecnici del Cnsas Sicilia, per due escursionisti in difficoltà nella zona sovrastante gli impianti turistici di Piano Provenzana, sul versante nord dell’Etna, a causa delle condizioni meteorologiche avverse sulle aree sommitali e medio sommitali del vulcano. Le squadre d’intervento del Soccorso alpino e speleologico siciliano, insieme ai militari del Sagf della Guardia di finanza, hanno individuato la zona impervia nella quale i due giovani erano rimasti bloccati, grazie alle indicazioni fornite dal compagno di escursione dei due, che nel frattempo era riuscito a rientrare verso il piazzale di Piano Provenzana e a dare l’allarme.

due ragazzi, di 22 e 23 anni originari del comune di Paternò, raggiunti dai soccorritori nella zona di #MonteNero, a circa 2000 metri, mentre imperversava una forte nevicata, sono stati ritrovati coscienti, ma in estrema difficoltà a causa di un importante principio di ipotermia che, in particolare a uno dei due, non permetteva di muoversi dal punto dove si erano separati dal terzo escursionista, sceso a valle per chiamare i soccorsi. I giovani sono stati trasportati dal luogo dove erano rimasti bloccati, fino allo sterrato che, da Monte Nero conduce alle zone sottostanti, e successivamente a bordo dei mezzi fuoristrada di soccorso fino al piazzale di Piano Provenzana, per essere affidati al personale sanitario del 118, per le opportune valutazioni del loro stato complessivo di salute, per il quale è stata necessaria l’ospedalizzazione presso il pronto soccorso di Giarre. I tre escursionisti si erano avventurati nelle zone delle aree sommitali del vulcano, senza adeguate attrezzature e privi di abbigliamento invernale tecnico, fondamentale per affrontare la montagna in questo periodo, con temperature che nella seconda parte della giornata, fino a sera, scendono rapidamente sotto lo zero e condizioni meteo che cambiano improvvisamente.

due ragazzi, di 22 e 23 anni originari del comune di Paternò, raggiunti dai soccorritori nella zona di #MonteNero, a circa 2000 metri, mentre imperversava una forte nevicata, sono stati ritrovati coscienti, ma in estrema difficoltà a causa di un importante principio di ipotermia che, in particolare a uno dei due, non permetteva di muoversi dal punto dove si erano separati dal terzo escursionista, sceso a valle per chiamare i soccorsi. I giovani sono stati trasportati dal luogo dove erano rimasti bloccati, fino allo sterrato che, da Monte Nero conduce alle zone sottostanti, e successivamente a bordo dei mezzi fuoristrada di soccorso fino al piazzale di Piano Provenzana, per essere affidati al personale sanitario del 118, per le opportune valutazioni del loro stato complessivo di salute, per il quale è stata necessaria l’ospedalizzazione presso il pronto soccorso di Giarre. I tre escursionisti si erano avventurati nelle zone delle aree sommitali del vulcano, senza adeguate attrezzature e privi di abbigliamento invernale tecnico, fondamentale per affrontare la montagna in questo periodo, con temperature che nella seconda parte della giornata, fino a sera, scendono rapidamente sotto lo zero e condizioni meteo che cambiano improvvisamente.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Due uomini con il volto travisato hanno fatto irruzione all’interno e, dopo aver minacciato un dipendente, si sono appropriati di gioielli e orologi
Non sempre l'Isee ordinario è adatto in tutte le situazioni
Quasi 800 tifosi trascineranno le Aquile a un successo che in trasferta manca da quasi tre mesi
l'inviato
Dopo i miliardi spesi negli anni ottanta dalla Diocesi di Mileto l’antico convento domenicano necessita di una energica manutenzione
Nell'incidente è rimasta ferita una ragazza, trasferita in ospedale, che viaggiava insieme alla vittima in una Fiat Grande Punto
Serie B
Dopo cinque risultati utili consecutivi si ferma il Cosenza davanti a 15mila tifosi, accorsi allo stadio per festeggiare i 110 anni di storia del club
La sua commovente interpretazione di “Don't change on me” di Ray Charles ha incantato tutti i giudici
La rappresentazione, andata in scena ieri sera al Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, ha registrato il sold out
"Berlusconi è stato capace di costruire un partito che resistesse anche dopo di lui"
Shukri, palestinese da anni residente in Calabria; "La storia ha già condannato Israele"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved