Calabria7

Due gol ai titoli di coda e lo Spezia ribalta il Crotone: clamoroso epilogo al “Picco”

spezia-crotone

di Antonio Battaglia – Una prestazione di coraggio e sacrificio, ma non basta se la difesa si rivela come al solito un imperdonabile colabrodo. Simy illude con il suo sedicesimo gol stagionale, ma nel finale lo Spezia ribalta il risultato e porta a casa tre punti preziosissimi. 3-2 il risultato finale di un match ostico, ben giocato dal Crotone che stava portando a casa una clamorosa vittoria riaprendo incredibilmente il campionato. I rossoblù perdono così l’ultimissimo treno per il sogno salvezza e si proiettano inevitabilmente alla retrocessione in Serie B.

Primo tempo

E’ lo Spezia a condurre le danze nelle prime battute di gioco, con un possesso di palla che si rivela tuttavia piuttosto sterile. Al 12’ prima vera chance del match per gli ospiti con una conclusione in diagonale di Benali respinto dai piedi di Provedel. Da questo momento in poi gli Squali prendono fiducia e cominciano ad affacciarsi con più convinzione nella metà campo avversaria e al 18’ sfiora nuovamente il vantaggio: cross pennellato di Benali per la testa di Ounas, che colpisce debolmente graziando Provedel.

Il match prosegue con pochi sussulti e le due squadre non producono significative occasioni da gol. L’armonia predominante viene spezzata al 40’ dal vantaggio rossoblù: traversone di Molina dalla sinistra, Djidji approfitta di un’uscita con i pugni di Provedel e scavalca il portiere avversario con una splendida parabola a scendere. La reazione bianconera si materializza al 47’ con una conclusione dal limite di Pobega che termina alta sopra la traversa. 

Secondo tempo

Italiano dovrà provare a dare subito la scossa ai suoi, apparsi insolitamente lenti e prevedibili, mandando in campo Farias e Sena. Pur non alzando i ritmi in modo vertiginoso, lo Spezia inizia la ripresa provando a impadronirsi del pallino del gioco. Il Crotone rimane sempre in zona offensiva, ma al 63′ arriva il pari bianconero con Verde, che sfrutta alla perfezione una sponda aerea di Marchizza e con un destro secco supera Cordaz sul primo palo.

Cosmi manda in campo Zanellato, il collega avversario opta per gli ingressi di Agudelo e Vignali. Lo Spezia continua a vincere, ma al 78′ il Crotone passa incredibilmente in vantaggio: cross basso di Zanellato, il pallone è facile preda di Simy che batte Provedel da pochi passi. Il Crotone avrebbe la possibilità di raddoppiare subito le distanze, ma Luperto calcia addosso a Provedel il pallone. I padroni di casa rimangono in partita e nel finale compiono il miracolo. Al minuto 89, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Erlic serve Maggiore che supera Cordaz e trova il gol del pareggio. Il Crotone non riesce a ricompattarsi e in pieno recupero regala i tre punti ai liguri: traversa di Ismajli, Erlić è appostato bene per il tap-in vincente e batte Cordaz firmando la vittoria bianconera.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Banco alimentare, in Calabria il numero delle richieste è aumentato del 40%

bruno mirante

Coronavirus, avv. Rocca: “Confido nel Presidente Santelli”

Andrea Marino

Turismo, promosse a pieni voti le trattorie della regione

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content