Calabria7

Due nuove zone rosse in Calabria tra il Vibonese e il Reggino

san luca

Scattano due nuove zone rosse in Calabria: le restrizioni riguardano il Comune di Nardodipace, nelle Serre vibonesi, e la frazione Barritteri di Seminara, nel Reggino. Le limitazioni previste per le due zone rosse sono entrate in vigore alle 5 di questa mattina e dureranno per un periodo di 10 giorni, quindi fino a tutto l’11 ottobre prossimo.

I casi nei due paesi

La decisione è stata adottata con ordinanza del presidente della Regione. Nel provvedimento si legge che il 27 settembre il dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Reggio ha comunicato che nella frazione di Barritteri del Comune di Seminara si è registrata una crescita esponenziale di soggetti positivi al Covid con 40 casi totali su una popolazione di 839 abitanti. Un’analoga comunicazione dell’Asp di Vibo ha reso noto che a Nardodipace risultano 12 cittadini contagiati negli ultimi 8 giorni con “un’incidenza significativa in rapporto al numero dei tamponi eseguiti e della popolazione residente”.

Variante Delta ormai predominante

Nell’ordinanza si rileva inoltre che “i dati epidemiologici e di monitoraggio disponibili a livello regionale, pur registrando una flessione nell’ultimo report di monitoraggio, fanno rilevare valori dell’incidenza per 100.000 abitanti ancora non totalmente rientranti nei criteri della zona bianca”. La circolazione della variante Delta è inoltre “stimata nel territorio regionale e nazionale con valori di prevalenza prossimi al 100%”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calcio, Pirlo è il nuovo allenatore della Juventus: nel suo passato la Reggina

Antonio Battaglia

Campagna di vaccinazione, record di somministrazioni in Italia: 347.279

Mirko

Porto Gioia Tauro, Falcomatà: “Necessaria azione decisa del governo”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content