Calabria7

E’ morta Afrodite, la tartaruga intrappolata in un cerchione di bicicletta (VIDEO)

Non ce l’ha fatta Afrodite, la tartaruga marina soccorsa il 17 marzo a Reggio Calabria dal personale del CRTM (Centro Recupero Tartarughe Marine) di Brancaleone, rimasta intrappolata in un cerchione di bicicletta.

Dopo quasi due mesi, Afrodite ha smesso di soffrire non senza lottare, nonostante le poche forze.

La triste notizia è stata data dalla Sea Turtle Clinic (DMV Uniba) dove il CRTM aveva trasferito la tartaruga  per cercare di salvarle la vita. Ma le condizioni di Afrodite erano troppo gravi e nemmeno le mani del Prof. Di Bello e del suo staff veterinario, hanno evitato il decesso.

La tartaruga, quando è stata ritrovata, come si legge sul sito del CRTM  di Brancaleone, “era avvolta in tantissima lenza in nylon con entrambe le pinne anteriori, ad un cerchione di bicicletta e ad un galleggiante in sughero che, ormai imbevuto di acqua, raggiungeva un notevole peso. Tutto questo materiale veniva trainato a nuoto dalla povera tartaruga, mentre la lenza provocava una stretta sempre più energica alle sue pinne anteriori, fino a lesionarle in maniera tanto grave da generare la cancrena ad entrambi gli arti. Una trappola mortale che non le ha lasciato scampo”.

Redazione Calabria 7

(Fonte foto: crtmbrancaleone.it)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Caso sospetto di coronavirus in Calabria

manfredi

I Modà in concerto in Calabria nel 2020

manfredi

Maltempo, domani allerta gialla in tutta la Calabria

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content