Edilizia, aumentano le retribuzioni per circa 8mila lavoratori di Catanzaro, Crotone e Vibo: firmato l’accordo sindacale

Raggiunta l’intesa dopo mesi di trattativa. Gli aumenti già da questo mese di gennaio: ecco tutte le cifre dell'accordo sindacale
cessione dei crediti

Dopo mesi di trattativa, nella giornata del 16 gennaio 2024 alla presenza dei rappresentanti di Fillea CGIL, Feneal UIL ed ANCE è stata raggiunta l’intesa con un verbale d’incontro per l’elemento variabile della retribuzione (Evr) per i lavoratori delle aziende edili operanti sul territorio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia con la sottoscrizione dell’accordo sindacale in data 24 gennaio 2024.
Un aumento in busta paga per tutti gli addetti al settore edile che, come Fillea Cgil Calabria e FenealUil Calabria, salutiamo con molta soddisfazione e dimostra che, quando tra le parti c’è un confronto serio, i risultati arrivano.

Le cifre dell’accordo

L’accordo riguarda circa 8000 addetti tra impiegati e operai e nel corso del 2024 porterà nelle tasche dei lavoratori aumenti importanti che varieranno dai 67,22 euro mensili previsti per i lavoratori di 7° livello ai 34,41 euro mensili previsti per i lavoratori di 1° livello.
Agli importi riconosciuti a titolo di EVR per l’anno 2024 è applicabile l’imposta sostitutiva ridotta, di cui all’art. 1, c.18 Legge n° 213 del 29.12.2023.
L’aumento di salario sarà erogato in busta paga in proporzione alle ore lavorate a partire da Gennaio 2024.

Soddisfazione dei sindacati

Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo accordo che i lavoratori edili aspettavano da anni – affermano Mariaelena Senese Segretario generale Feneal Uil Calabria e Simone Celebre Segretario generale Fillea Cgil Calabria – e raggiungerlo oggi in questo momento di alta inflazione che erode i salari, consente di mettere soldi freschi nelle tasche dei lavoratori.
La firma di questo accordo, infine, sottolinea, semmai ce ne fosse bisogno, l’importanza ed il ruolo del sindacato in momenti come questi. Abbiamo portato avanti, e continueremo a farlo, le istanze dei lavoratori perché questi possano avere riconosciuti dignità e diritti.
Nei prossimi giorni – concludono i segretari dei sindacati edili – saranno organizzate assemblee aziendali e territoriali per spiegare i contenuti dell’accordo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
È il modello che viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti
In genere avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene prima: in quali casi succede
Da gennaio 2024 sono stati confermati 5 cinque casi nella stessa regione
L'Intervista
Lo scenario prefigurato dal docente Unical che estende il problema a tutto il Paese: "Lo Stato rischia di fallire"
l'inviato
In 200 vivono nel totale degrado in uno degli angoli più nascosti della tanto osannata Perla del Tirreno. Mezzo secolo di promesse e mancate risposte
Si tratta di due migranti di circa 30 anni, accusati di reati contro il patrimonio e la persona
Ceraso: “Oggi la mia gente ha dimostrato di non avere paura, sono orgoglioso di essere il loro sindaco”
Per ricostruire la dinamica dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dell'azienda sanitaria locale
Il racconto di un uomo di 56 anni sopravvissuto perché ha ricevuto microbiota fecale e fegato
La decisione del preside dell'Istituto Munari di Crema fa discutere ed è diventata un caso politico
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved