Elezioni 2024: il codice di autoregolamentazione per la propaganda elettorale

elezioni europee 300x150

Calabria7 srl, con riferimento al proprio intendimento di pubblicare sulla testata giornalistica online www.calabria7.it, messaggi politici elettorali a pagamento per le elezioni 2024 previste per l’8 e il 9 giugno, nelle forme consentite dalla legge e disciplinate dall’Agcom, informa che tali messaggi potranno essere pubblicati secondo le regole ed i criteri di seguito esposti.

Il regolamento

Il regolamento

ART. 1) L’accesso agli spazi per le pubblicazioni di propaganda elettorale è aperto ad ogni candidato di qualsiasi formazione politica.

ART. 2) Nei trenta giorni precedenti la data della votazione è possibile procedere alla pubblicazione di messaggi elettorali.

ART. 3) Sono ammessi soltanto i messaggi politici nelle forme indicate dall`articolo 7, comma 2, della L. 22/2/2000 n. 28;

ART. 4) Il materiale di propaganda da pubblicarsi deve essere consegnato direttamente presso la sede operativa della Testata Giornalistica Online www.calabria7.it sita in Catanzaro o tramite mail a amministrazione@calabria7.it. L’Editore terrà conto delle prenotazioni in base alla loro progressione temporale. Sulla base di tale criterio, provvederà ad assegnare i relativi spazi.

ART. 5) Salvo espressa richiesta contraria, le foto e gli eventuali marchi saranno riprodotti a colori, il materiale atto alla realizzazione delle eventuali progettazioni grafiche non verrà restituito.

ART. 6) L’insieme dell’inserzione pubblicitaria dovrà indicare chiaramente il nome ed il cognome del Committente e la dicitura “messaggio elettorale a pagamento”.

ART. 7) Il Committente si assume la responsabilità esclusiva (civile e penale) di quanto affermato e dichiarato nello spazio autogestito sollevando l’Editore ed il Direttore Responsabile da ogni eventuale responsabilità. Resta comunque la facoltà discrezionale del Direttore Responsabile e/o dell’Editore di non pubblicare un messaggio propagandistico chiaramente e palesemente ritenuto diffamatorio e, quindi, contro legge.

ART. 8) MODALITÀ DI PAGAMENTO. Il pagamento dovrà essere effettuato contestualmente all’accettazione dell’ordine di pubblicazione tramite assegno o a mezzo bonifico bancario ed invio ricevuta. Il mancato adempimento comporterà automaticamente la mancata accettazione di pubblicazione. Non si praticano sconti quantità, né altri sconti. Non saranno riconosciute in alcun modo le commissioni d’agenzia.

ART. 9) II presente Codice di Autoregolamentazione impegna le parti ed è disponibile presso la redazione sia per i candidati, che per il Garante che per chiunque ne voglia prendere visione.

Tutte le altre info

Listini, tariffe, dettagli dell’offerta disponibili nella sede di Calabria7 a Catanzaro, Partita Iva 03674010792. Per eventuali contatti: amministrazione@calabria7.it o redazione@calabria7.it

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved