Calabria7

Elezioni a Cosenza, Carlo Guccione: “Potevamo vincere anche alla Regione”

 di Maria Teresa Improta – La vittoria del candidato sindaco Franz Caruso a Cosenza ha risollevato gli animi del centrosinistra calabrese dopo la batosta delle elezioni regionali. Durante i festeggiamenti per il successo incassato alle urne dal noto penalista cosentino, nella segreteria della sua coalizione era presente anche l’ex consigliere regionale ed ex consigliere comunale del Pd Carlo Guccione candidato sindaco a Cosenza nel 2016. “Dopo il ballottaggio e gli accordi politici che avevamo fatto con le coalizioni di Francesco De Cicco, Bianca Rende e Fabio Gallo – ha affermato con entusiasmo Guccione – era evidente che fossimo compatti nel presentare la nostra proposta politica. E’ stata una vittoria chiara e netta ovunque, in tutte le 82 sezioni, tranne in due seggi a Donnici. Franz Caruso è primo in questa competizione in tutta la città. Un segnale forte che dimostra come il centrosinistra unito, alleandosi con forze civiche stravince”.

“Potevamo vincere anche alla Regione”

“E’ stato un peccato, – dischiara con rammarico Carlo Guccione – potevamo ottenere lo stesso risultato alle elezioni regionali. Non è stato possibile, il Pd e le altre forze hanno fatto degli sbagli. Oggi questo modello si conferma e Cosenza diventa un punto di riferimento per la politica regionale. Da qui riparte il centrosinistra e il Pd, affinché la Calabria possa avere da qui a poco un governo in tutte le città capoluogo di provincia (su 5 province solo Catanzaro e Vibo Valentia sono governate dal centrodestra). Dobbiamo prepararci anche alle prossime competizioni elettorali del Parlamento italiano e del Parlamento europeo. Stiamo lavorando già da subito, non ci fermiamo sugli errori, ripartiamo perché Cosenza possa conoscere un nuovo Rinascimento e diventare il centro culturale della regione, un punto di riferimento per il Mezzogiorno”.

Dalle urne un invito all’unità

“Credo che avere un diverso colore politico al governo della Regione – dichiara Guccione – non sarà un ostacolo per realizzare progetti e investire i fondi del Pnrr. Mi auguro che il nuovo presidente della Regione Roberto Occhiuto essendo di Cosenza, faccia prevalere gli interessi istituzionali e non quelli politici. Abbiamo compreso il messaggio che è partito da Cosenza dove al primo turno i cittadini hanno premiato il centrodestra alla Regione, ma allo stesso tempo hanno consentito a Franz Caruso di andare al ballottaggio. Mentre alle urne il 3 e 4 ottobre il centrodestra ci doppiava alla Regione, al secondo turno il 57% degli elettori cosentini ha scelto il centrosinistra con 4mila voti in più rispetto a Francesco Caruso. Sono segnali importanti che in politica devono essere interpretati. Uniti faremo in modo che Cosenza possa diventare un punto di riferimento politico per la Calabria”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Nomine in sanità, Cotticelli invita Oliverio al confronto

manfredi

Sellia, Giunta al Parco Avventura. Zicchinella: “Aperti al territorio”

Mirko

Comune Catanzaro, I Quartieri: la Celestino non può essere “Batwoman”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content