Calabria7

Elezioni in Calabria, de Magistris rifiuta la proposta di Oliverio: “Non ritiro la mia candidatura”

De Magistris

“Ho apprezzato la presa di distanza di Mario Oliverio dai vertici del commissariato Partito democratico calabrese. Voglio però ribadire a lui e a tutti, per l’ennesima volta, che non esiste nessuna possibilità di un ritiro della mia candidatura e della nostra coalizione”. Lo afferma il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, candidato alla presidenza della Regione Calabria alla guida di un polo civico indipendente. “Noi – aggiunge de Magistris – non siamo tra l’altro nel recinto di un centrosinistra asfittico. Siamo oltre. Parliamo a tutte le calabresi e a tutti i calabresi. Stiamo lavorando per rompere un sistema politico terribile che ha devastato diritti e speranze e vogliamo garantire un futuro florido alla Calabria con un governo di persone oneste, libere, competenti e coraggiose. Rappresentiamo l’alternativa che parla al popolo e che renderà protagonista la gente che vuole passare senza più paura dal ricatto al riscatto. Chi vuole il cambiamento e ama la Calabria – conclude il candidato governatore – ci sostenga senza se e senza ma e noi non tradiremo la fiducia”.

L’appello ai calabresi: “Costruiamo insieme”

“Chi oggi ha a cuore le sorti della Calabria costruisca insieme a noi la coalizione per i diritti di questa terra”. E’ l’appello di Luigi de Magistris, candidato presidente della Regione Calabria. “In questi giorni – continua – si è riacceso il dibattito sulle candidature, sulle tante candidature, sul rischio polverizzazione del voto. Noi lo diciamo senza presunzione, perché non solo abbiamo programmi chiari, ma storie credibili, l’unica in questo momento in campo per unire tutti quelli che vogliono rompere il sistema, e costruire un governo fatto di persone oneste, competenti, libere e coraggiose, siamo noi. Quindi – prosegue – mi sento di rivolgere davvero un appello, ma non un appello di schieramenti liturgici, di campi che per quanto ci riguarda, sono dissolti, perché qui si tratta di ricostruire i diritti primari. Facciamo appello a tutti quelli che vogliono, come noi, ricostruire questa terra a partire dai diritti essenziali che mancano: l’acqua che manca nei rubinetti, i rifiuti che non vengono raccolti, la depurazione che non funziona, il diritto al lavoro mortificato, gli incendi, una terra martoriata”.

De Magistris ai cittadini: “Unitevi a noi”

Quindi, prosegue, “mi sento di rivolgere davvero un appello, come ho fatto anche in passato, a unirsi con noi. Con storie credibili, con chi vuole dare un calcio politico al sistema e intraprendere un percorso di affidabilità, di coerenza, di forza, di dignità, di onestà, contro ogni forma di corruzione e infiltrazione della criminalità organizzata. Con il popolo e per il popolo calabrese. Pensateci, chi oggi ha a cuore le sorti della Calabria, provi a costruire insieme a noi, nelle forme ovviamente più idonee, rispettando quello che è il nostro processo politico, quello che è il nostro cammino, la nostra corsa, la nostra marcia, la nostra maratona. L’unico luogo in cui c’è l’alternativa per la Calabria è quello in cui ho l’onore e l’onere di guidare – conclude – una coalizione straordinariamente bella e ricca di persone coerenti e credibili”.

Elezioni in Calabria, Oliverio invita de Magistris e Bruni a ritirare le candidature

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Rimborsopoli’, consiglieri regionali: “Nessun lucro sulle spese dei gruppi consiliari”

Matteo Brancati

Lobello: “#OggiProtagonistiTour anche a Catanzaro”

Mirko

Operazione anti-terrorismo dei Carabinieri, misure cautelari anche in Calabria

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content