Calabria7

Elezioni Lamezia, liste Piccioni accusano manifesti abusivi Guarascio

(ndl) – Che quello delle affissioni selvagge fosse un problema serio lo avevamo sottolineato. Ora che il 10 novembre si avvicina, il tormentone potrebbe esplodere in tutta la sua gravità. E basta fare un giro a Lamezia per rendersene conto.

“A inizio campagna elettorale le nostre liste – Lamezia Bene comune e Lamezia Insieme, che sostengono la candidatura a sindaco di Rosario Piccioni –  avevano lanciato un appello a tutte le forze politiche cittadine per un atto di responsabilità contro le affissioni selvagge che puntualmente ritornano ad ogni campagna elettorale. Credevamo che, dopo le  vicende che negli anni scorsi hanno visto anche episodi di questi tipo negli atti dell’inchiesta Crisalide e poi negli atti dello scioglimento, certe manifestazioni di disprezzo delle regole democratiche non si sarebbero ripetute. Il nostro appello purtroppo è caduto nel vuoto.

Noi stessi siamo stati vittime di questa vera e propria “giungla”.  Ciò che denunciamo è il ripetersi di comportamenti che segnano il più punto più basso della competizione elettorale. Ci rivolgiamo in particolare alla candidata al consiglio comunale del partito democratico Luana Guarascio, i cui manifesti nelle ultime settimane sono stati affissi dappertutto, persino negli spazi destinati alle réclame pubblicitarie e addirittura al di sopra di manifesti pubblicitari. Così come rivolgiamo lo stesso appello al candidato a sindaco Guarascio perché vigili sui comportamenti dei candidati delle sue liste. Infine rinnoviamo a  tutte le liste e a tutti i candidati l’invito a comportarci in maniera corretta nell’interesse della città.

Ci auguriamo – concludono le due liste PIccioni – che chi ha violato le regole spontaneamente e in tempi rapidi ponga rimedio. Se dovessero ripetersi episodi di manifesti selvaggi, come quelli denunciati nelle foto che inviamo in allegato al presente comunicato, ci troveremo costretti a presentare un esposto alla Procura della Repubblica. Invitiamo gli organi competenti a vigilare perché gli ultimi giorni di campagna elettorale si svolgano nel rispetto delle regole democratiche.”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Concorso consiglieri parlamentari, Ferro: “Sindaco Reggio chiarisca se ha partecipato”

Matteo Brancati

“Maggioranza sempre più divisa, lacerata e intollerante alle critiche”

manfredi

Giudiceandrea: “Commissario sanità depotenzia 118”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content