Calabria7

Elezioni, Lupi in Calabria: “Occhiuto è il candidato più autorevole”

Maurizio Lupi presidente di Noi con l’Italia a margine di un incontro politico a Feroleto Antico in provincia di Catanzaro ha parlato delle trattative nel centrodestra per le prossime elezioni regionali. “Mercoledì al vertice dei leader del centrodestra – ha affermato Lupi – anche ‘Noi con l’Italia’ ha appoggiato e approvato la candidatura di Roberto Occhiuto, che credo sia la candidatura più autorevole che si possa mettere in campo, anche perché dalla Calabria deve continuare la sfida che avevamo iniziato con Jole Santelli, cioè quella di riportare la Calabria al centro e nel cuore del Mediterraneo”.

Sud Italia capitale del Mediterraneo

“Il Sud – ha dichiarato Lupi – è la vera capitale del Mediterraneo, per questo ha bisogno di serietà, competenza e passione e che si riparta dalle risorse che la Calabria ha: penso alla sanità, alle infrastrutture, all’agricoltura, al turismo. C’è un lavoro da fare e lo faremo insieme con Roberto Occhiuto e lo faremo insieme con la nostra lista di Noi con l’Italia. La sfida è quella di tornare ad appassionare tanti che si sono allontanati dalla politica, anche in questa regione, per dire che abbiamo bisogno di rimboccarci tutti le maniche e dire che si può guardare con positività al futuro”.

La coalizione di centrodestra

“Quando Matteo Salvini ha lanciato la proposta di una federazione di coloro che sostengono il governo Draghi, quindi Lega, Forza Italia Noi con l’Italia, noi abbiamo subito detto che l’idea ci sembra interessante e importante”. Così il presidente di “Noi con l’Italia”, Maurizio Lupi, parlando con i giornalisti a margine di un incontro politico a Feroleto Antico (Catanzaro), con riferimento al progetto di una federazione del centrodestra. “Bisogna approfondirla, bisogna capirne lo scopo: ci si mette insieme in una federazione – ha spiegato Lupi – per vedere quali ideali, valori, quali programmi, quali regole, non può essere un’annessione, non può essere una fusione a freddo, dev’essere la possibilità di rendere più forte l’idea che il centrodestra torni a governare. Il sostegno al governo Draghi, ma contemporaneamente anche la certezza che nel 2023 il centrodestra tornerà a governare il Paese. Io credo che ci vogliano delle novità. Quindi ritengo che la proposta di Matteo Salvini sia una proposta che riapre, che rimette in gioco. E’ tutto da costruire, è tutto da vedere. Come sempre, questa è la caratteristica di Noi con l’Italia, laddove questo avverrà ci saremo al tavolo e a lavorare insieme, insieme con Forza Italia, con cui abbiamo un dialogo privilegiato, e vediamo con chi altri ci starà”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Costanzo: “Abramo e Tallini devono mandare via giunta dei fannulloni”

Matteo Brancati

Partecipa a un matrimonio ma era positivo al Covid: si tratta del paziente di Taverna

Antonio Battaglia

DCA 4/2020 e finanziamenti Comunità di recupero, interrogazione Bellucci e Ferro

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content