Calabria7

Elezioni politiche 2022, 50 cittadini gettano le schede elettorali sull’asfalto

schede elettorali

Nel giorno delle elezioni, singolare gesto di protesta di alcune decine di elettori di Castiglione Messer Marino (Chieti) le quali – per contestare la perdurante chiusura del viadotto Sente, ponte che collega Abruzzo e Molise e in particolare le province di Chieti e Isernia – si sono recate nel pomeriggio di oggi all’imbocco del viadotto e hanno gettato sull’asfalto le loro tessere elettorali rinunciando dunque al voto. Secondo l’ANSA, una cinquantina almeno le persone che hanno aderito alla protesta abbandonando le tessere senza striscioni e in modo silenzioso.

“Quelle tessere rappresentano il nostro diritto di voto – hanno detto al giornale online Eco dell’alto Molise alcuni dei partecipanti alla protesta -. Il ponte Sente è chiuso ormai da quattro anni e abbiamo motivo di ritenere che non riaprirà nel breve periodo. Perché dovremmo andare a votare? Perché dovremmo legittimare, con il nostro voto, la permanenza su quelle poltrone strapagate di politici, di ogni colore politico, che ci hanno abbandonato al nostro destino di isolamento territoriale? Ci hanno preso in giro, tutti quanti, non meritano il nostro voto”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità: ginecologia ospedale Catanzaro a rischio, interrogazione di Wanda Ferro

Matteo Brancati

Catanzaro, cancellato posto auto disabili. Concolino: massimo sostegno

manfredi

Santelli: “Sul mio stato di salute solo voci miserabili”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content