Calabria7

Emergenza Covid, volontarie Circolo Acli “Città del Vento” insieme alla Croce Verde Catanzaro

Daniela Loprete e Paola D’Angelo. Sono due nomi che ai più non diranno nulla, ma dietro questo presunto anonimato si cela invece l’impegno di chi si sta dando da fare quotidianamente per cercare di portare sollievo, e un concreto sostegno, a coloro che stanno maggiormente soffrendo l’emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19.

In tutto questo, ha avuto un ruolo determinante l’intuizione dei responsabili del Servizio civile nazionale, che il Circolo Acli “Città del Vento” di Catanzaro sta portando avanti come articolazione territoriale delle Acli Nazionali.  Il presidente, Alessandro Astorino, e l’OLP (Operatore Locale di Progetto), Otello Celia, si sono resi immediatamente conto che le due ragazze, operatrici volontarie presso l’associazione, non avevano alcuna possibilità di proseguire le attività del progetto “Sport 4 Us” in cui erano state coinvolte, ovviamente a causa della pandemia e del conseguente lockdown che ha sancito il blocco di qualunque tipo di attività sociale. È stato allora che i responsabili hanno pensato bene di proporre alle due volontarie di rendersi utili, anche se presso un’altra associazione. E le due ragazze, incarnando il vero spirito del volontariato, hanno risposto di sì con grande entusiasmo.  Con un apposito accordo di gemellaggio tra il Circolo Acli “Città del Vento” e la Croce Verde ANPAS (Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze) si è dunque passati a un loro impiego nell’ambito dell’emergenza covid-19, assieme ad altri volontari di Potere al popolo e dell’USB (Unione Sindacale di Base). In questo momento, le due volontarie Daniela e Paola sono pertanto operative in attività sul campo presso la Croce Verde di Catanzaro, fortemente impegnata in un progetto di assistenza alle persone bisognose che prevede il recapito a domicilio di alimenti e medicinali. E in tale ambito, le due ragazze si occupano, per tre giorni alla settimana e per tre ore al giorno, del magazzino e dell’impaccamento dei beni di prima necessità da consegnare alle famiglie in difficoltà. La dedizione con cui lo stanno facendo è direttamente proporzionale alla genuina semplicità delle loro parole: «È bellissimo poter aiutare gli altri. Stiamo facendo una cosa bellissima, quindi grazie a voi», hanno infatti risposto ai responsabili di Città del Vento che le ringraziavano per il loro impegno.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Italia, 978 contagi e 8 morti. Salgono ricoveri e terapie intensive

Maurizio Santoro

Nuovo parco eolico nel Cosentino, monta la protesta

Matteo Brancati

Auto in fiamme sulla SS 280 Catanzaro-Lamezia

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content